CDXmrM-UgAQbieEBerna, Svizzera, 25 aprile 2015 – La campionessa WBC dei pesi leggeri Delfine Persoon, belga di 30 anni, ha respinto le velleità della sua sfidante obbligatoria, la svizzera Nicole Boss di 35 anni, confermando la sua titolarità mondiale e la condizione di essere la migliore europea nella sua categoria.

Persoon è apparsa determinata e convincente fin dalle prime battute ed ha continuato a dominare il confronto fino all’epilogo consumatosi nel penultimo round di un confronto previsto sulla distanza delle 10 riprese.

La demolizione concretizzata dalla Persson è stata fermata a 45 secondi dall’avvio del nono tempo quando la Boss non era più in grado di replicare alle persuasive azioni di attacco che subiva.

Alla fine delle 8 riprese i cartellini dei tre giudici mostravano decisamente con i numeri la superiorità determinata sul ring: due 79-73 e 80-72, tutti a favore della belga.

La Persoon, 33-1-0 (16), ha mantenuto la cintura iridata per la seconda volta da quando l’ha conquistata 12 mesi fa.

La Boss, 13-5-2 (7), ex campionessa EBU dei pesi leggeri, ha conosciuto la prima sconfitta per la via rapida.

Fonte www.sportenote.com

Di Alfredo