Dopo la sfortunata serata di Savigliano in cui perse incredibilmente il match per il titolo Europeo contro Fegatilli per una banale testata, ecco che per Antonio De Vitis, il titolato superpiuma amministrato da Monia Cavini, è immediatamente pronta un’altra importante chance per dare una nuova svolta alla propria carriera. Il 26 maggio infatti il ragazzo allenato dal maestro Bruno Vottero volerà in Africa, precisamente in Ghana, dove affronterà in dodici riprese il campione Intercontinentale Ibf, il ragazzo di casa Emmanuel Tagoe, uno dal record impressionante che parla di 19 vittorie consecutive. De Vitis troverà un ambiente verosimilmente infuocato e con tifo tutto ostile presso l’El Wak Sports Stadium di Accra, la capitale ghanese dove si terrà l’incontro.


Purtroppo per la concomitanza del grande evento di venerdì 25 a Montefiascone (titolo Europeo per Laganà e titolo italiano dei supermedi tra Di Luisa e Lombardi) del giorno prima, in cui si combatterà il match di De Vitis con il campionato europeo, nessun componente dell’organizzazione di Rosanna Conti Cavini potrà accompagnare il ragazzo, che sarà quindi seguito in questo viaggio dal suo maestro Bruno Vottero e dal maestro della Pugilistica Grossetana Vincenzo Botti.
La vittoria in questo match potrà certamente riportare De Vitis nelle posizioni più importanti delle classifiche Ebu e sicuramente nei primi dieci di quella mondiale Ibf, in ascesa, quindi, anche per un eventuale e successivo assalto al titolo iridato.

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi