La prima uscita del canadese Yvon Durelle come campione nazionale dei pesi medi avvenne il 20 maggio 1953 nella città amica di Chatham contro l’italo-americano Tony Amato, che finì sotto i colpi del pugile locale nella sesta ripresa. Durelle, soprannominato “il combattente pescatore” per le sue origini, fece una vittoriosa difesa della cintura per poi debuttare quattro mesi dopo tra i pesi mediomassimi, nella cui divisione conquistò il vacante titolo nazionale. Costretto a cedere il primato canadese alla seconda difesa, si confrontò a Brooklyn con il futuro campione mondiale dei pesi massimi Floyd Patterson, perdendo ai punti al termine delle 8 riprese. Ripresosi il titolo canadese dei mediomassimi nel luglio 1954, con tre difese all’attivo, giunse a cingere anche la cintura dell’Impero Britannico. Nel 1957 entrò nella classifica dei migliori 10 al mondo dopo aver sconfitto a New York l’italo-americano Angelo DeFendis. Dopo il pari con lo statunitense Tony Anthony migliorò la posizione nel ranking internazionale, avvicinandosi alla sfida mondiale. Benché sconfitto da Anthony nel secondo confronto, Durelle continuò l’ascesa che lo portò al cospetto del campione iridato Archie Moore. Il canadese fu ad un passo dal risultato clamoroso quando impose tre knockdown all’americano nella prima ripresa; lo rispedì al tappeto nel quinto round ma crollò nell’undicesimo tempo. Tornò a sfidare Moore per il campionato mondiale ma finì sotto i colpi dell’americano nella terza frazione. Professionista dal luglio 1948, chiuse la carriera da peso massimo nel dicembre 1964, con il record di 114 incontri: 87-24-2-1 NC. La sua biografia è stata raccontata nel libro intitolato “The Fighting Fisherman – The Life of Yvon Durelle”.

Fonte www.sportenote.comyvon-durelle777

Di Alfredo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: