Al PalaSantoro di Roma si è svolta una riunione con due match di professionisti. L’organizzazione è stata della Phoenix Gym con la collaborazione della FPI e Artmediasport. Nel primo match il massimo leggero Gabriele Granaldi aveva la meglio per ferita alla IV ripresa su Andrea Cannoni. Granaldi imponeva fin dall’inizio la sua boxe impostata sui colpi dritti che avevano buon gioco su un avversario più basso, che pur attaccando non riusciva ad accorciare la distanza. Nel secondo round piccolo capolavoro di Granaldi che fintava con il sinistro per piazzare un ottimo montante destro. Cannoni incassava e cercava di replicare. Comunque la boxe più lineare di Granaldi aveva buon gioco e alla fine del III round una lunga serie dell’allievo di D’Alessandri veniva maldigerita dal coraggioso avversario. Nel IV round l’arbitro Marzuoli  chiamava il medico per verificare le condizioni del sopracciglio di Cannoni dopodichè il match si concludeva.

Tra i supermosca Stephanie Silva disputava il suo secondo match da professionista contro l’ungherese Judt Hachbold. In pratica la nostra pugile dominava da un capo all’altro la battagliera avversaria. L’allieva di D’Alessandri sciorinava il suo ricco repertorio fatto di schivate, rientri e cambio di guardia con rientri improvvisi. La serata era condotta da Tommaso Cavallaro in compagnia prima di Erik Wowks e poi di Mirko Geografo.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi