Irma Testa (60kg) prima ad esordire, venerdì Diletta Cipollone (54kg).

Sabato le due veterane Davide (51kg) e Calabrese (48kg) mentre domenica Mesiano (57kg) e Severin (81kg). Chiude il programma Valentina Alberti (64kg) lunedì 23 maggio

Si sono svolti i sorteggi per tutte le categorie in gara qui ad Astana (Kazakhstan) dove domani partirà il Mondiale Femminile Elite 2016. Tutte le nostre azzurre hanno effettuato positivamente peso e visita medica ufficiale ed hanno avuto poi il quadro più chiaro di quello che sarà il loro percorso in una competizione mondiale dai numeri record e di qualificazione olimpica per tre categorie di peso (51 – 60 – 75)

La siciliana Valeria Calabrese se la vedrà al primo turno dei 48kg il 21 maggio (Session 1) con la cinese di Taipei Chin Chian Huei mentre Marzia Davide, testa di serie n.1, nella categoria olimpica dei 51kg combatterà contro la vincente tra l’ungherese Ancsin e la dominicana Almazar De Leon, sempre il 21 maggio (Session 1).

Nei 54kg l’abruzzese Diletta Cipollone salirà sul ring venerdì 20 (Session 1) contro l’irlandese Duffy Dervla nei sedicisimi di finale ed Alessia Mesiano, testa di serie n.1, dovrà aspettare domenica 22 maggio (Session 2) per il suo primo incontro che si delineerà dopo il match tra la statunitense Legget e la cinese di Taipei Huang.

La prima a combattere sarà Irma Testa nei 60kg che giovedì 19 (session 2) affronterà la svedese Alexiusson nei 32esimi di finale. In caso di vittoria la campana affronterà la testa di serie n.1 Katie Taylor nei sedicesimi. 64kg che vedono un’altra azzurra testa di serie n.1, l’emiliana Valentina Albertiche se la vedrà lunedì 23 maggio negli ottavi di finale (Session 1) contro la vincente tra la padrona di casa Tsoloyeva e la vietnamita Ha. Infine Flavia Severin, iscritta negli 81kg, combatterà il 22 maggio (Session 1) nei quarti di finale contro la statunitense Crews.

Questo il commento del DT Emanuele Renzini:” C’e’ grande soddisfazione per i sorteggi che sono andati anche oltre le aspettative poichè tutte le ragazze hanno un ingresso non particolarmente complicato nel Torneo, almeno sulla carta. Siamo l’unica Nazionale con 3 Teste di serie n.1 e questo non solo sottolinea il valore della squadra ma ci da grande motivazione e responsabilita verso il risultato. Riguardo le categorie olimpiche, Marzia Davide dopo lo sfortunato Torneo di Samsun avrà la possibilita di riscattarsi e di staccare il biglietto per Rio. Mentre Irma, la cui partecipazione ha come unico fine quello di aumentare il suo bagaglio di esperienza nella qualifica Elite e candidarsi come protagonista ai Giochi Olimpici, se superera la svedese Alexiusson avra’ la possibilita di misurarsi con la campionessa Olimpica Katie Taylor, un’anteprima importante e prestigiosa per lei che le permettera’ di affinare la sua preparazione verso l’obiettivo olimpico, qualsiasi sia il risultato.”

Infine per quello che riguarda Flavia Severin e la sua mancata iscrizione nei 75kg ” Flavia ha raggiunto il peso con grandi sacrifici dopo essersi allenata sino a tarda notte. Alla mattina del peso ufficiale ho valutato, con l’aiuto del dottor Lucania, che la sua condizione psico fisica non le avrebbe permesso di sostenere un torneo cosi’ lungo e complicato. Flavia ha la concreta di possibilita’ di guadagnarsi un posto sul podio degli 81kg, percio’ il suo ingresso nella categoria olimpica dei 75kg puo’ considerarsi rimandato agli Europeii di novembre”

Le convocate:

48kg – Valeria Calabrese (Pol. Aquile Verdi)

51kg – Marzia Davide (Fiamme Oro)

54kg – Diletta Cipollone (Pug. Di Giacomo)

57kg – Alessia Mesiano (Fiamme Oro)

60kg – Irma Testa (Fiamme Oro)

64kg – Valentina Alberti (GS Esercito)

81kg – Flavia Severin (Treviso Ring)

Staff

Team Leader – Sergio Rosa

Head Coach – Emanuele Renzini

Assistant Coach – Laura Tosti

Assistant Coach – Michele Caldarella

Doctor – Luciano Lucania

Physio – Marcello Giulietti​

Fonte www.fpi.it

 

Di Alfredo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: