Livorno  3 giugno 2011- (di Maurizio Barsotti) – Serata di pugilato presso lo stabilimento balneare il Tirreno al lungomare dell’Ardenza per l’organizzazione dell’Accademia dello Sport Livorno. Nonostante a tratti scendesse la pioggia la serata, molto ben curata, ha visto un pubblico numeroso a bordo ring e dei match equilibrati e spettacolari. Il pubblico logicamente ha tifato per i pugili di casa, ma ha apprezzato anche le prove degli ospiti. Ad aprire la serata il match tra Filippo Gressani dell’ Accademia dello Sport Livorno e Dimitri Barcali ( Sempre Avanti Firenze) concluso con la vittoria ai punti dello schoolboys livornese vero rullo compressore e sicuramente futuro protagonista nella sua categoria.

De Santis della Pugilistica Pisana non aveva problemi a contenere l’aggressività di un volenteroso Alessio Poggetti ( Boxe Cecina ) , il pisano, superiore tecnicamente, vinceva ai punti favorito dagli assalti all’arma bianca di Poggetti. Nei 75 kg  elite III serie Luigi  Mentessi dell’Accademia Pug.Livornese vinceva il derby battendo ai punti Lupi Marco ( Pugilistica Livornese). L’ottimo esordiente Roberto Tulli ( Pug.Livornese ) nei 60 kg riportava una chiara vittoria ai punti sul bravo Mirko  Parisi ( Accad.dello Sport Livorno) in un altro derby cittadino. Davide Tassi ( Pug.Massese ) batteva ai punti Francesco Passeri ( Accad. dello Sport Livorno) in un match dove colpo d’occhio e schivate si mettevano in evidenza. Altro derby tra palestre di Livorno : Antonio Blondi ( Galilei Pisa) livornese doc a sorpresa nei 91 kg elite batteva ai punti Davide Tommasini ( Accad. Dello Sport Livorno) in un match agonisticamente valido. Bel match infine nei 69 kg elite 2° serie tra Michele Ciabattari ( Acca. Dello Sport Livorno) ed il lucchese Fran Paluca ( Pug.Lucchese ), vittoria per rscj alla terza ripresa per Ciabattari in leggero vantaggio fino al momento dopo tre riprese dure e spettacolari.
Hanno ben diretto Bibbiani , Moscatelli e Nigro. Commissario di Riunione: Franco Priami.

Relazione incontro professionistico.
Superwelter: Domenico Salvemini ( Team De Clemente ) b. Giuseppe Margiotta ( Team Lauri Kosoves ).
Domenico Salvemini ai Bagni Tirreno di Livorno ha spazzato via Giuseppe Margiotta mettendo il terzo sigillo vittorioso da quando è passato professionista in meno di 4 mesi. L’epilogo è arrivato a pochi secondi dalla chiusura del V round per ferita, quasi una liberazione, visto che Salvemini fino a quel momento aveva dominato con combinazioni a due mani, accompagnati da ganci e montanti al costato e al volto che avevano fatto la differenza. A fine gara Salvemini dichiarava: “Margiotta è un buon pugile ed ha il pugno pesante. Il match si è svolto duro e spettacolare, come mi aspettavo. Ora è un momento magico e nessuno mi fermerà. Sono onorato di combattere nel sottoclou di Petrucci- Bundu a Roma il 25 giugno.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi