14_Euro_Women_JY_Boxing_Champs_Official_Logo come oggetto avanzato-1

Tra meno due settimane si apriranno ufficialmente gli EUBC European Women’s Junior e Youth Boxing Championships, che avranno il loro proscenio presso il PalaEventi di Santa Maria degli Angeli (Assisi). La Kermesse, organizzata dalla FPI e avente il patrocinio della Regione Umbria, della Provincia di Perugia, del Comune di Assisi, del CONI della Camera di Commercio di Perugia e del Comitato Perugia Città Europea della Cultura 2019, si svolgerà dal 20 al 27 luglio pv e vedrà la partecipazione di ben 201 Junior (103) e Youth (98) provenienti dai seguenti 25 paesi: Armenia, Azerbaijan, Belgio, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Inghilterra, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Kosovo, Moldavia, Olanda, Norvegia, Polonia,Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Svezia, Turchia, Ucraina. Quest’oggi a Perugia, presso la sede della Fondazione PerugiaAssisi 2019 sita in Viale Mazzini, ha avuto luogo la Conferenza stampa di presentazione dell’evento, cui hanno preso parte: Claudio Ricci, Sindaco di Assisi, Franco Falcinelli, Presidente EUBC VicePresidente AIBA Presidente Onorario FPI, Alberto Brasca, Presidente FPI, Loredana De Luca, Direttrice Fondazione PerugiAssisi 2019, Domenico Ignozza, Presidente CONI Umbria, Aurelio Forcignanò, Presidente LOC EUBC European Women’s J/Y Boxing Championships Assisi 2014,  Alberto Tappa, Segretario Generale FPI, Gianfranco Rosi, Campione del Mondo Pro, ed Emanuele Renzini, Responsabile Tecnico Nazionali Femminili di Pugilato

Il primo a prendere la parola per presentare una Kemesse, che vivrà la sua Cerimonia di apertura (H 18) nella giornata di domenica 20 luglio pv (Stesso giorno in cui verrà inaugurato il PalaEventi alle ore 17) è stata la direttrice della Fondazione PerugiAssisi 2019 Dott.ssa De Luca che, oltre a portare i saluti del Presidente della Fondazione Bruno Bracalente, ha voluto sottolineare l’importanza di un evento come questo per supportare la candidatura di Perugia (insieme ad Assisi) a Città Europea della Cultura 2019. La città umbra è nella rosa delle sei Candidate Cities in finale e la scelta definitiva verrà fatta il prossimo 18 ottobre.

Discorso, quello della candidatura, ripreso dal Sindaco di Assisi Claudio Ricci nel suo intervento: “Eventi come questo – ecco le parole del Sindaco – non possono che dare lustro alla città di Assisi, il cui legame con il Pugilato è ormai indissolubile. Sono molto felice, inoltre, che il PalaEventi, struttura di natura industriale progettata dall’architetto Riccardo Morandi e da noi recperarata all’uso sportivo e non solo, venga inaugurato proprio in occasione di questa Kermesse.”

Dopo di lui ha preso la parola il PResidente del Comitato Organizzatore degli Europei Aurelio Forcignano che ci ha tenuto a ringraziare il Presidente EUBC, Franco Falcinelli, e il Presidente FPI Alberto Brasca per aver scelto Assisi e il territorio umbro come sede del Torneo, che porterà lustro e visibilità a tutta l’Umbria e servirà come spinta nella corsa di Perugia verso il Titolo di Città della Cultura 2019.

Il Massimo dirigente della Confedearzione Europea di Pugilato, Franco Falcinelli, dopo i ringraziamenti di rito alla FPI, alla Fondazione e al Sindaco Ricci, ha voluto rimarcare l’importanza nel mondo della Boxe Europea: “Il 50% degli eventi pugilistici – queste le sue parole – si tengono in Europa e le compagini del Vecchio  Continente sono al top mondiale come risultati sportivi. Sono sicuro che le atlete, partecipanti a questo Torneo, confermeranno questi dati”.

 

Alberto Brasca, Presidente FPI, ha ribadito un concetto a lui molto caro, ovvero l’importanza sempre più crescente del movimento pugilistico femminile, magnificata anche da agoni come i prossimi Europei Junior/Youth: “Ormai il numero delle donne che praticano la boxe è quasi incalcolabile. L’attività agonistica femminile è quasi ai livelli di quella maschile, vi basti pensare che nel prossimo weekend ci saranno i Campinati Italiani Elite Femminili a Roma e dopo una settimana partiranno gli Europei Junior/Youth, prologo delle Olimpiadi Giovanili di Nanchino cui prenderanno parte anche due nostre atlete (Irma Testa e Monica Floridia oltra a Vincenzo Arecchia e Vincenzo Lizzi, ndr). A Novembre, infine, sono in programma i Mondiali Femminili in Corea. Per quel che riguarda nello specifico questo Torneo, abbiamo le potenzialità per fare bene. La nostra squadra è forte e lo dimostrerà.”

 

Squadra che è stata presentata dal responsabile Tecnico dell’Italia Boxing Femminile, Emanuele Renzini, che si è detto convinto che le 14 Azzurre (8 Junior: Kg 46 Maddalena Barretta, Kg 48 Giusy Gioia, Kg 50 Lucy Garofalo, Kg 52 Catarina Gallo, Kg 54 Matilde Cammarota, Kg 57 Concetta Marchese, Kg 63 Daniela Albini, Kg 66 Angela Carini – 6 Youth: Kg 48 Vanessa ferlick, Kg 51 Roberta Bonatti, Kg 54 Irma testa, Kg 57 Annunziata Esposito, Kg 60 Francesca Martusciello, Kg 64 Monica Floridia, ndr) potranno ben figurare in una competizione che si presenta però molto difficile e dall’altissimo livello qualitativo.

 

A chiudere c’è stato l’intervento del Gen Domenico Ignozza,Presidente CONI Umbria, che si è detto molto orgoglioso per il fatto che il territorio umbro sia stato nuovamente scelto come sede di un evento prestigioso.

 

Kermesse che sarà anche la prima in cui la FPI sarà affiancata dalla STING, che fino al 2016 sarà Official Partner and Boxing Equipment Supplier della Federazione Pugilistica Italiana.

 

Di Alfredo