COMUNICATO STAMPA N° 31/2013

Bari, 25 luglio 2013

 

Saranno nove i pugili rappresentanti del Comitato Regionale FPI Puglia-Basilicata a partecipare al prestigioso Guanto d’Oro. Domani (venerdì 26 luglio, ndr) a Marcianise (Ce), con la disputa dei quarti di finale – dalle ore 14,00 all’interno dell’impianto sportivo del GS Fiamme Oro (sito all’interno del Liceo Scientifico F. Quercia) – inizierà la VII Edizione del Torneo Nazionale Guanto D’Oro D’Italia – Trofeo Aldo Garofalo. Il più importante Torneo Pugilistico Under 23 Italiano, organizzato dalla Federazione Pugilistica Italiana in collaborazione con l’Axpo Excelsior Boxe e il CR FPI Campania. Sabato 27, sempre presso l’Impianto Sportivo delle GS Fiamme Oro, si svolgeranno le semifinali. Le Finalissime di domenica 28 luglio, invece, si articoleranno all’interno del Centro Commerciale Campania presso Piazza Campania e saranno trasmesse in diretta da RaiSport1 con inizio alle ore 16,00.

Saranno 72 gli atleti (8 per ciascuna categoria) provenienti da tutta Italia. Il Lazio è il Comitato Regionale con il maggior numero di Atleti in gara (11), seguito in questa speciale classifica da: CR Puglia-Basilicata 9, CR Lombardia 9, CR Sicilia 6, CR Campania 6, CR Piemonte-VDA 4, CR Emilia-Romagna 4, CR Toscana 4, CR Abruzzo-Molise 4, Del Calabria 3, CR Liguria 3, Del Trento 2, CR Veneto 1, CR Marche 1, CR Friuli Venezia Giulia 1.

 

In rappresentanza del CR Puglia-Basilicata saranno i seguenti pugili:

52 kg

Giulio Di Gioia (Acc. Pugilistica Portoghese, Bari);

60 kg

Giuseppe Carafa (BeBoxe, Copertino);

64 kg

Benito Ruggiero (Acc. Pugilistica Andriese, Andria);

Matteo Marchetti (Acc. Pugilistica Panettieri, Matera);

69 kg

Armando Iaia (Boxe Iaia, Brindisi);

75 kg

Saverio Gena (Acc. Pugilistica Portoghese, Bari);

Cristiano Telesca (Boxe Potenza, Potenza);

81 kg

Giuseppe Squeo (Quero-Chiloiro, Taranto);

91 kg

Giovanni Balestra (Quero-Chiloiro, Taranto).

 

«Un grosso in bocca al lupo per tutti i nostri pugili e ai rispettivi tecnici che seguiranno i ragazzi all’angolo – fanno sapere dall’interno della sede di Bari – I componenti del Comitato Regionale FPI seguiranno con trepidazione l’evolversi della prestigiosa kermesse. A prescindere dall’esito finale, sarà importante, come sempre, dimostrare sul ring le qualità tecniche ma soprattutto il rispetto per l’avversario e per il verdetto finale. Detto ciò, l’auspicio è anche quello di poter centrare il miglior risultato possibile».

 

 

 

UFFICIO STAMPA

Sandro Turco

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi