Venerdì 26 luglio l’opportunità di conquistare la vacante cintura italiana dei pesi medi è stata sfruttata al meglio dall’ex campione della categoria Matteo Signani. A fare le spese del confronto è stato Stefano Loriga.

Nella cittadina campana di Castel Volturno il titolo è stato assegnato a Signani, 34 anni compiuti,  con verdetto unanime deciso al termine di 10 riprese. Questi i cartellini che hanno fatto la differenza dei valori in campo: 97-89, 97-92, 95-94. Il calabrese ha concesso molto al suo avversario sul piano del mordente, del dinamismo, della passione per la vittoria, cercata a tutti i costi da Signani.

La tattica di Loriga, improntata al confronto a viso aperto, ha contribuito alla sconfitta decisa in termini plateali dalla terna giudicante. Loriga, più alto ed impostato in guardia destra, ha trascurato questi due vantaggi, offrendo un bersaglio facile per il destro pesante del suo avversario.

Gli spostamenti del calabrese lo hanno portato a cadere con naturalezza sul destro di Signani. Questi esprime un pugilato monocorde fatto di spostamenti in avanti, quasi sempre in linea orizzontale, ma efficace per la grinta, vigore e passione che lo caratterizzano. I suoi movimenti sul tronco gli permettono di caricare i colpi scagliati, arrivati a segno sia a media che corta distanza.

Il calabrese trova la giusta coordinazione dalla settima ripresa, quando si muove nel verso giusto e riesce a rubare il tempo agli attacchi dell’avversario. Ogni tanto il destro volante di Signani lo riporta alla realtà e lo induce a riprendere la tattica costruttiva.

L’ultima ripresa ripropone l’ostinata azione offensiva di Signani, professionista dal 2007. Il suo avversario si sottrae con rapidità ma si sbilancia all’indietro e cade. L’arbitro Luigi Boscarelli è pronto per il conteggio. Dopo il rituale 8 l’ultima carica di Signani viene fermata dall’orgoglio di Loriga.

Signani, tornato a cingere la cintura nazionale dei pesi medi dopo averla ceduta a Simone Rotolo nel marzo dell’anno scorso, ha migliorato il record con 19 vittorie (6 prima del limite) a fronte di 4 sconfitte e due verdetti di parità.

Loriga, 30 anni da compiere in agosto, ha conosciuto l’insuccesso numero 2 contro 12 trionfi (5 anzitempo) e 3 risultati di parità. La sua carriera professionistica è iniziata nel 2007 ma si è interrotta per oltre 3 anni.

 

Altri risultati

supermedi, Gaetano Nespro V PT 6 Yassine Habachi

leggeri, Giuseppe Rauseo PARI 6 Michele Focosi

(Primiano Michele Schiavone)

Fonte www.sportenote.com

 

 

 

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi