di Leonardo Pisani

8 luglio una data per la boxe ben 133  anni fa l’8 luglio 1889 si svolgeva l’ultimo incontro di campionato di pugilato a mani nude o per gli storici della noble art l’ultimo incontro con le London Prize Ring Rules e. bare-knuckles tra John Lawrence Sullivan ( (Roxbury, 15 ottobre 1858 – Abington, 2 febbraio 1918) e Jake Kilrain(John Joseph Killion) ( 9 febbraio 1859 Greenpoint, New York- 22 dicembre 1937 Quincy, Massachusetts).

Un incontro che fu organizzato in una località tenuta segreta fino all’ultimo, per evitare l’intervento della polizia. Inizialmente la città scelta per disputarlo fu New Orleans, poi i pugili si trasferirono a Richburg in treno seguiti da 3000 persone desiderose di seguire la sfida. Tra il pubblico anche Oscar Wilde.

L’incontro iniziò alle ore 10.30 e durò 2 ore e 10 minuti, e Sullivan – senza i suoi classici baffoni- rischiò la sconfitta: infatti al 44º round fu preso da un attacco di vomito causato da whisky ghiacciato. Al 75º round Kilrain si arrese: Sullivan, sebbene giunto stremato alla fine dell’incontro, mantenne il titolo di campione. Al di là del risultato va ricordato il fatto che questa fu la prima sfida di pugilato che riscosse vasto interesse da parte della stampa. Poi l’irlandese J. L Sullivan dopo esibizioni e match senza titolo perse il mondiale- il primo combattuto con i guantoni le regole del marchese del Queensbury – con Jim Corbett Il 7 settembre 1892 a New Orleans, per ko alla 21 ripresa. .

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi