La Squadra Azzurra con il Presidente Wu, il Presidente Falcinelli, l'Ass. Prosperini e l'Avv. BellincacciNella Sala Pirelli della Regione Lombardia oggi è stato dato il via ufficiale all’evento iridato che tra tre giorni darà spettacolo sul suggestivo ring milanese a firma del MILOC 2009. Un evento storico per l’Italia, con 621 pugili partecipanti in rappresentanza di 142 nazioni, per 11 titoli in palio e circa 600 incontri, che segnerà l’inizio del grande percorso di rinnovamento del pugilato mondiale voluto dal Presidente AIBA Ching-Kuo Wu. A beneficiarne per prima è la Squadra Azzurra, protagonista anche nel sociale con il progetto di solidarietà FPI-HHF Synergies “Mettiamo KO il cancro” lanciato dal Presidente della FPI Franco Falcinelli.

Dalla Milano del “Road to..”, passando per Assisi con l’AIBA Training Camp, fino alla Milano dei XV AIBA World Boxing Championships. Nella capitale europea dello sport è tutto pronto per accogliere l’evento che segnerà la storia del pugilato mondiale. Mentre il Mediolanum Forum di Assago si prepara per la competizione iridata, all’Arena Civica si stanno ultimando i preparativi per la spettacolare cerimonia di apertura in programma per il 31 agosto 2009.

Nel percorso di avvicinamento ai mondiali non potevano mancare le presentazioni ufficiali di apertura che oggi si sono svolte presso la Sala Pirelli della Regione Lombardia alla presenza delle massime autorità del pugilato mondiale e italiano, delle istituzioni locali e della dirigenza del Comitato Organizzatore Locale di Milano 2009.

A portare il suo saluto, per primo, presentato dal coordinatore Richard Baker, Capo Ufficio Stampa AIBA, è stato il Presidente dell’AIBA Ching-Kuo Wu che ha sottolineato la grande soddisfazione per un mondiale, il primo organizzato in Italia, che inizierà nel segno delle novità: “Si tratta di un grande momento di incontro e per me è un onore essere qui oggi per dare il via ad un evento così importante. Non è stato semplice organizzarlo e posso confermare quanto sia stato duro il lavoro di tutto lo staff. Rispetto ai mondiali di Chicago, svoltisi nel 2007, questo rappresenta una svolta fondamentale per il numero di partecipanti. Dai 101 atleti di Chicago, oggi siamo arrivati a ben 621 atleti in rappresentanza di 142 nazioni. Tra questi valorosi atleti ci saranno anche coloro che sono riusciti a coronare il loro sogno partecipando al Training Camp che si è svolto ad Assisi grazie alla collaborazione della Federazione Pugilistica Italiana”.

Ad entrare nel vivo del programma è stato il Delegato Tecnico AIBA Kishen Narsi: “Prima della cerimonia di apertura, il 31 agosto, dopo le operazioni di visita medica e peso di rito, si svolgeranno nel pomeriggio, intorno alle tre, i sorteggi presso la palestra di Pieve Emanuele. L’elevato numero di partecipanti ci ha portato a prevedere tre sessioni di gara giornaliere. Nel giorno delle finali, poi, abbiamo previsto anche due combattimenti che vedranno protagoniste quattro atlete di livello mondiale, questo per dare spazio al pugilato femminile a seguito del suo inserimento, da parte del Comitato Olimpico Internazionale, ai prossimi Giochi Olimpici di Londra 2012”.

La prima novità dei mondiali, quindi, riguarderà molto da vicino l’Italia con la partecipazione dell’atleta azzurra Marzia Davide, medaglia d’argento ai Campionati Mondiali del 2002, campionessa europea nel 2003 e 2004, campionessa italiana nel 2002, 2004, 2005 e 2007 e medaglia d’argento agli ultimi Campionati dell’Unione Europea, che si confronterà nella categoria dei 57 Kg. con la quattro volte campionessa mondiale Maria Kom.

Altro motivo di grande orgoglio per il Presidente della FPI Franco Falcinelli: “La soddisfazione è massima e sono davvero felice di poter contare sulle istituzioni lombarde, ringrazio di cuore in particolare l’amico e grande appassionato di pugilato Prosperini, e sull’opera di due grandi manager come Andrea Locatelli e Paolo Taveggia. Oltre alla storicità dell’evento ed alla qualità dell’organizzazione, il terzo motivo di cui vado fiero è che a questo mondiale parteciperà una Squadra Azzurra di altissimo livello. Tra i nostri valorosi atleti tre saranno inseriti nell’ambita lista delle teste di serie. Oltre ai qui presenti Russo e Cammarelle anche Picardi farà parte dell’elite del pugilato mondiale”.

C’è grande attesa, infatti, per l’introduzione, in occasione di questi mondiali, delle “teste di serie”, ossia della lista dei pugili più forti al mondo che si confronteranno a partire dai quarti di finale. Ciò accadrà grazie alla previsione di posizioni prestabilite in ogni categoria che permetteranno ai “teste di serie” di non confrontarsi tra di loro prima della fase di eliminatorie valida per l’accesso alla zona podio. Per le categorie di peso che contano 32 pugili i “teste di serie” saranno 8,  per quelle con più di 16 pugili saranno 4 e per quelle con meno di 16 pugili saranno 2.

Sulla scia delle novità, nel rilancio della boxe e del suo connubio con la solidarietà, il Presidente Franco Falcinelli ha presentato il progetto Synergies, nato dalla collaborazione tra la Federazione Pugilistica Italiana e la Human Health Foundation. “Mettiamo KO il cancro” è lo slogan di un’iniziativa nata per sostenere la ricerca e diventare campioni della salute, illustrata oggi dall’Avv. Marco Bellincacci, Vicepresidente della Banca Popolare di Spoleto, promotrice e sostenitrice della HHF: “Ringrazio di cuore il Presidente Falcinelli per il sostegno alla Fondazione ed il Presidente Locatelli per averci offerto la possibilità di presentare il progetto in occasione di questo grande evento, il primo di una lunga serie che ci permetteranno di raccogliere fondi a favore della Human, diretta dal Prof. Antonio Giordano, ora a Philadelphia, sede della Sbarro Health Reaserch Organization”.

Ad introdurre i due straordinari videoclip realizzati da Silvia Parisi, uno in ricordo del grande Giovanni Parisi, è stato il Presidente MILOC Andrea Locatelli che ha ricordato il lungo percorso che ha preceduto i mondiali: “Siamo partiti da lontano con i sei dual matches. E’stata un’emozione per me avere la possibilità di organizzare questo evento, assecondando una passione che condividiamo in tanti e che ho la percezione che venga condivisa da un numero sempre maggiore. L’AIBA ha dato nuova immagine al pugilato mondiale e noi abbiamo voluto interpretarla e raccoglierla secondo lo stile italiano. La visibilità sarà massima grazie a Dahlia Tv, che trasmetterà integralmente le gare, e Italia 1, che ci darà un grande spazio”.

“Il coronamento di un lungo lavoro” – come ha sottolineato l’Assessore allo Sport della Regione Lombardia Pier Gianni Prosperini – iniziato due anni fa a Chicago. Con i mondiali a Milano ci siamo riappropriati di uno sport che ci appartiene. Il pugilato è il re degli sport. Fatica, sudore e soprattutto mente”. A condividere questa grande passione è anche l’Ass. allo Sport della Provincia di Milano Cristina Stancari, onorata per il grande lavoro svolto.

A chiudere la conferenza con un annuncio importante è stato il Presidente Wu: “Per la prima volta nella storia del pugilato mondiale faremo uso dell’open scoring, ossia delle valutazioni aperte. I punteggi dei giudici saranno resi visibili sugli schermi del Mediolanum. Questo per garantire la massima equità e trasparenza. Dall’AIBA sono stati nominati 45 arbitri-giudici, i migliori  a livello mondiale, e questa è la seconda novità, dato che finora erano stati selezionati dalle nazioni partecipanti”. Tra questi ci saranno anche due rinomati arbitri-giudici italiani Enrico Apa ed Enrico Licini che parteciperanno, insieme a quasi cinquecento colleghi, al Congresso Mondiale degli Arbitri-Giudici indetto dall’AIBA, che avrà luogo presso l’Hotel Ripamonti il 30 agosto.

Il prossimo appuntamento, dunque, è per il 31 agosto presso l’Arena Civica di Milano dove si svolgerà la Cerimonia Ufficiale di Apertura sotto i riflettori puntati di Italia 1 (la messa in onda è prevista alle ore 23.50).

Il Commissario Tecnico Francesco Damiani: “I numeri di questo mondiale sono impressionanti. La Squadra Italiana è carica e motivata, anche perché è al centro dell’attenzione e questo ci gratifica. In questo mondiale spero che si riconfermino i campioni. I ragazzi si sono allenati bene. Oltre a Picardi, Valentino, Russo e Cammarelle, vorrei che anche i più giovani potessero distinguersi. Non mi aspetto grandi sorprese ma confido molto negli azzurri”.

Il Responsabile della Squadra Azzurra Raffaele Bergamasco: “la Squadra sta alla grande e di certo un pizzico di fortuna non guasterebbe. I ragazzi non vedono l’ora di salire sul ring per mettere in pratica gli insegnamenti di questo duro e faticoso periodo di preparazione. Abbiamo fatto il massimo e ora in questi giorni che ci separano dal mondiale punteremo al mantenimento e ad aggiustare il peso”.

Roberto Cammarelle: “Un mondiale in casa è una cosa bella. Un sogno che si realizza. Spero di divertire il pubblico di casa e che questo intervenga numeroso perché la manifestazione merita, vista la sua importanza. Avendo a che fare con pappe e pannolini  – Cammarelle ironizza sul suo lavoro “di papà” con il picco Mattia – mi rilasserà affrontare questo mondiale”.

Clemente Russo: “La centralina sta bene e quando il cervello sta bene non ci sono avversari per Russo! Ho la stessa voglia di quando ero ragazzino, la stessa passione ed emozione. Ho voglia di vincere!”.

Programma eventi

August 29
 11:30
 AIBA World Championships Milan 2009 official press conference
 Sala Pirelli at the Official Bureau of the Lombardy Region
 AIBA President,
FPI President , MILOC President,

Technical Delegate,

Representatives from Milan and Lombardy Region
 
August 30
 09:00-17:00
 AIBA World Congress for Referee and Judges
 Pieve Emanuele City Gym
 
 
August 31
 15:00
 AIBA World Championships Milan 2009 Official Draw
 Pieve Emanuele City Gym
 
 
August 31
 19:00
 World Series of Boxing Press Conference
 Arena Civica
 AIBA President, Chairman of the WSB Commission, Roberto Cammerelle
 
August 31
 21:00
 AIBA World Championships Milan 2009 Opening Ceremony
 Arena Civica
 
 
September 2
 After the first session
 World Series of Boxing Press Lunch
 Media Lounge at the Mediolanum Forum
 
 
September 12
 After each awarding ceremony
 Press Conference with gold and silver medalists
 Press Conference Room at the Mediolanum Forum
 
 
September 12
 Following the end of the competition
 AIBA World Championships Milan 2009 Closing Press Conference
 Press Conference Room at the Mediolanum Forum
 AIBA President,
FPI President , MILOC President,

FEDERBOXETV – ATLETICOM

 La web-television ufficiale della Federazione Pugilistica Italiana prodotta in partnership con Atleticom, trasmetterà i momenti più salienti dei mondiali con interviste ai campioni, curiosità e indiscrezioni dal back stage e con collegamenti live direttamente dal Mediolanum.

Da non perdere su www.atleticomtv.it/federboxe

Michela Pellegrini

Ufficio Comunicazione FPI

Federazione Pugilistica Italiana

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi