Si comincia stasera sabato 25 ottobre ad Ascona, in Svizzera, con il ritorno sul ring dopo quasi un anno (dalla sconfitta ai punti per il titolo italiano contro Frezza) del peso welter di Bagheria Giovanni D’Antoni (1989, 5+ 1ko / 1= / 5- 1ko) che, seguito all’angolo dal maestro Salvo Martorana, se la vedrà sulla distanza degli 8 round contro l’imbattuto locale Ricardo Silva (1989, 6+ 2ko).

 

Si prosegue sabato 8 novembre a Stoccarda, in Germania, quando l’avvocatessa milanese Anita Torti (1976, 9+ 3ko / 1= / 3-), attuale campionessa italiana dei pesi leggeri, avrà la grande occasione della carriera sfidando per il titolo mondiale WBO dei superpiuma la tedesca Ramona Kuehne (1980, 22+ 8ko / 1- 1ko), campionessa dal 2010. Anita, che sarà accompagnata dal maestro Garcia Amadori e dal promoter Sergio Cavallari, combatterà nel sottoclou del match Sturm-Stieglitz.

 

Doppio impegno sabato 15 novembre a Hyeres, in Francia, con il superleggero torinese Marco Siciliano (1980, 9+ 5ko / 3-), già sfidante per il titolo italiano, che dopo un anno e mezzo di assenza dal ring se la vedrà sui 6 round con Sebastien Benito (1985, 11+ 4ko / 9- 4ko). Il peso leggero catanese Giuseppe Lo Faro (1974, 4+ 1ko / 1= / 10- 3ko) affronterà sempre sulle 6 riprese Virgile Degonzaga (1987, 9+ 7ko / 1= / 10- 2ko).

 

Domenica 30 novembre al Teatro Golden di Palermo, per l’organizzazione della Suprema Boxe, tornerà sul ring il mediomassimo idolo di casa Benny Cannata (1980, 3+ 3ko) contro un avversario ancora in fase di definizione. Andrà in scena anche un derby di scuderia tra superleggeri del Team Cavallari-Ventura che promette grandi emozioni: si sfideranno sui 6 round il locale Giancarlo Bentivegna (1982, 2+) ed il piemontese Luciano Randazzo (1992, 4+ 2= 1-).

 

Venerdì 5 novembre a Milano il welter Riccardo Pintaudi (1983, 9+ 7ko) sfiderà il campione italiano Antonio Moscatiello (1982, 17+ 12ko / 1= / 2- 1ko), in un attesissimo derby milanese con in palio la cintura tricolore. Nella stessa riunione, organizzata dalla Opi2000 in collaborazione con la Boxe Cavallari, combatterà anche l’altro peso welter di Milano, già campione italiano dei superleggeri, Renato De Donato (1986, 13+ 1ko / 2-1ko) contro un avversario ancora da definire.

 

Ufficio Stampa teamcavallariventura.com

 

Di Alfredo