Match di punta la rivincita di Stankovic (nella foto) contro Nevin
Dopo la vittoria conquistata sabato scorso contro i German Eagles, i Dolce & Gabbana Italia Thunder volano a Cardiff per la seconda giornata delle WSB. L’avversario di venerdì 23 è la squadra dei British Lionhearts, che nella prima giornata ha battuto in trasferta gli Usa Knockouts con un eloquente 4-1.
Il match si terrà negli impianti del Celtic Manor Resort alle ore 20.00 (ora locale) e in diretta su Sky Sport 3 (ore 21 ora italiana). Francesco Damiani e il suo staff tecnico hanno scelto cinque atleti che coniugano esperienza e giovanile esuberanza e che partono pronti a dare battaglia e spettacolo.


Il primo match, per la categoria dei pesi gallo, vedrà protagonista per la squadra italiana il torinese Daniele Limone, il primo professionista a salire sul ring delle WSB per i Dolce & Gabbana Italia Thunder. Limone, 28enne dalla notevole altezza e dalle lunghe leve per la sua categoria, è pugile ormai esperto: il suo curriculum da professionista annovera dieci vittorie e una sola sconfitta. Da allora Limone ha fatto evidenziare una crescita tecnico-tattica importante, che ne fanno l’uomo giusto per non tremare nel match di esordio in terra britannica. Incontra un avversario affermato come Andrew Selby, anche lui esordiente nelle WSB, campione europeo e argento mondiale 2011 e reduce dai Giochi Olimpici dove ha combattuto nella categoria inferiore, quella dei pesi mosca.
Compito difficile quello che affronterà il giovanissimo serbo Branimir Stankovic nella categoria dei pesi leggeri. L’atleta, già campione delle WSB nella scorsa primavera (sua una delle vittorie in finale), incontrerà John Joe Nevin, fenomenale irlandese con un curriculum che vanta due bronzi mondiali, due partecipazioni olimpiche e una medaglia d’argento agli ultimi Giochi di Londra. Stankovic e Nevin si sono già affrontati nella scorsa edizione, con vittoria di misura dell’irlandese: Il pugile della Dolce & Gabbana Italia Thunder è chiamato a sovvertire il pronostico.
Anche Michel Tavares, mancino francese, due anni nei Paris United, avrà un compito difficile nei pesi medi, dove affronterà l’altra punta di diamante dei British Lionhearts: Freddie Evans. Dopo un oro agli Europei di Ankara 2011, Evans ha conquistato a Londra 2012 un’importante medaglia d’argento. Ad aumentare il coefficiente di difficoltà del match per Tavares, ci sarà anche il delirio dei tifosi di casa, poiché Evans è originario proprio di Cardiff.
Nei pesi mediomassimi, Francesco Damiani schiera per questa trasferta l’ungherese Imre Szello, uomo di sicuro affidamento che oltre a un bronzo europeo ha raggiunto i quarti di finale ai Mondiali e alle Olimpiadi 2008. Szello la sfida parrebbe sulla carta non impossibile contro affronterà il pugile Irlandese Joe Ward, esordiente nelle WSB, ma campione europeo in carica. Match che certamente vivrà di grandi emozioni.
L’ultimo match, categoria supermassimi, vedrà l’esordio nelle WSB di Matteo Modugno, spiritosamente detto “Grissino” per il fisico colossale (120 chili in peso forma distribuiti in due metri d’altezza). Modugno, emiliano di Langhirano, è professionista imbattuto dopo dodici match, oltre che campione italiano in carica dei pesi massimi. Il suo avversario a Cardiff sarà il marocchino Mohammed Arjaoui, che ha conquistato un bronzo ai Giochi del Mediterraneo del 2009.

Guia Peres
Dolce & Gabbana Italia Thunder

Di Alfredo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: