Basket Coppa Campania: gran prova della Nuova Orizzonti Taranto. Ma l’avventura finisce in semifinale

Ferraro Group Ariano Irpino-Nuovi Orizzonti  85-81 (18-19, 43-38, 66-55) Ariano: Moretti 24, Tsiubyk 16, Albanese 4, Puzio, Ferraretti 21, Allegro n.e., Guilavogui 15, Armenti, Pastore n.e., Lemongang 5, Matrototaro. (All. Antonio Bellizzi – 1* ass. all. Matteo Bellizzi). Taranto: Smaliuk 18, De Pace, Tagliamento 32, Gobbi n.e., Gismondi 6, Lucchesini 9, Saponaro n.e., Cascione n.e., Martelli 7, Molino 4, Ivaniuk 5, Manco n.e. (All. William Orlando – 1* ass. all. Mimmo Calviello). Note: spettatori 100 circa. Uscite per cinque falli: Lucchesini (Taranto). Nessuna uscita per Ariano. Arbitri: Simone Argenio di Mercogliano (Avellino) e di Giovanni Cusano di Avellino.

Una squadra che non molla. Che ci ha creduto sino alla fine nella semifinale della Coppa Campania, competizione dalla quale è uscita a testa alta, sul legno del PalaSilvestri di Salerno, che l’ha ospitata. La vittoria tra la Virtus Ariano Irpino e la Nuovi Orizzonti è andata alla prima con il risultato di 85-81 (18-19, 43-38, 66-55). Positivi i contributi offerti in corsa dalle under Erika Martelli e Annapia Molino, alla Dinamo non è bastata Claudia Tagliamento – altra prova monstre della brindisina che, impeccabile anche dalla lunetta, con 32 punti è stata la top scorer della serata – né i canestri dalla lunga distanza di Smaliuk, protagonista nell’ultimo periodo. Resta il rammarico per il risultato del campo. E non soltanto: l’importanza della gara, e il grande impegno profuso dalle ragazze di coach Orlando, avrebbero meritato una direzione arbitrale più accurata. Particolarmente nei momenti chiave della partita che valeva l’accesso alla finale. Ad ogni modo, la grande prestazione sfoderata dalla formazione ionica, capace di azzerare il gap con la corazzata campana giocandosela alla pari, rappresenta una iniezione di fiducia in vista della seconda parte del campionato.

Il match Taranto-Ariano Irpino

Starting lineup Nuovi Orizzonti: Claudia Tagliamento, Alice Lucchesini, Francesca Gismondi, Yaroslava Ivaniuk, Nataliya Smaliuk. Avvio sprint di Taranto con Ivaniuk e Tagliamento. Break dell’Ariano da 4-8 a 11-8. Tagliamento fa due su due dalla lunetta, Martelli firma il canestro del sorpasso finale. Il primo quarto si chiude sul 19-18 in favore della Dinamo. Nel secondo, una tripla per parte; è Tagliamento a frapporsi tra i due allunghi della formazione campana, che chiude il periodo in vantaggio (43-38). Nel secondo tempo Ariano Irpino ingrana la quarta. Preciso dalla lunetta, trascinato da Emanuela Moretti per l’intera gara, vola sul +13 (64-51). Taranto riduce il gap con la tripla di Ivaniuk. Si va all’ultimo quarto con undici punti da recuperare (55-66). Quindi sale in cattedra l’altra ucraina, Smaliuk, che con due triple consecutive riduce lo svantaggio; tra le ioniche vanno a segno Molino, Tagliamento e capitan Gismondi. Il vantaggio di Ariano Irpino oscilla tra i quattro e i sei punti. Ma vengono ridotti a due soltanto, nell’ultimo giro di lancette, grazie a un’altra tripla di Smaliuk (81-83). La squadra allenata da Antonio Bellizzi è però abile a sfruttare i tiri liberi aggiudicandosi la gara.

La vincitrice della Coppa Campania

Ad aggiudicarsi il trofeo è stata la Sirio Salerno ’92 che, dopo aver superato in semifinale la Asd Basket femminile Stabia, ha sconfitto nettamente anche Ariano Irpino in finale, con il punteggio di 91-52. Le granatine di coach Visnjc hanno così riconquistato la Coppa Campania davanti al pubblico di casa.

Paolo ARRIVO – Ufficio stampa e Comunicazione Dinamo Nuovi Orizzonti (foto G. Leva)

Di Alfredo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: