SAN PAOLO DI CIVITATE, 18.12.2011- (Michele Primiano Schiavone)- La sera del 18 dicembre, nella palestra delle scuole medie del Comune di San Paolo di Civitate, località della provincia di Foggia che ha dato i natali al campione del passato [Luigi Minchillo], la locale società dilettantistica di pugilato Eugenio Iovannelli, intestata all’omonimo allenatore di Serracapriola che ne segue le sorti, ha presentato una interessante manifestazione snodatasi attraverso lo svolgimento di 7 confronti. Il folto pubblico ha occupato tutti i posti a sedere messi a disposizione dall’organizzazione. I ritardatari si sono dovuti accontentare dell’ampio spazio libero rappresentato dalla capiente sala. I primi a salire sul quadrato sono stati i ragazzini locali che si sono esibiti sotto la supervisione dell’allenatore [Antonio Di Feto], ex pugile professionista.


Sono seguite due signorine della kick-boxing che hanno dato dimostrazione delle loro qualità agli ordini dell’allenatore Antonio Berardi.
Le competizioni ufficiali hanno avuto inizio con lo scontro tra le donne Eva Magno, classe 1989, della Pug.Portoghese di Bari, e Paola Cristina Piccirillo, classe 1992, della soc. pescarese Simone Di Marco. La Magno, kg 54, in attività dal luglio 2010, al suo 19mo incontro ha sconfitto ai punti sulle quattro riprese la Piccirillo, kg 53.500, al suo secondo incontro da quando ha esordito nel settembre scorso. Sono seguite altre donne, Francesca Ceo, classe 1996, della Pug.Portoghese di Bari, e Denis Cherol Di Felice, classe 1994, della soc. pescarese Simone Di Marco. Al termine delle tre riprese la vittoria è andata alla Ceo, kg 48.500, che ha disputato il 7mo confronto da quando ha debuttato nel luglio 2010. La sconfitta Di Felice, kg 51.300, ha iniziato nell’ottobre 2010 ed ha combattuto per la 12ma volta.
Dal terzo incontro in poi è stata la volta dei maschi a calcare le tavole del ring, in confronti che sono finiti tutti con verdetti ai punti sulla distanza delle tre riprese. Davide Angelillo, classe 1990 di Bari, ha avuto la meglio su Gianluca Conte, classe 1982 di San Severo. Angelillo, kg 65, della Pug.Portoghese di Bari, si è avvantaggiato di un richiamo ufficiale che è pesato sul cartellino di Conte, kg 68, tesserato con la Pug. Curcetti di Foggia. Angelillo calza i guanti dal dicembre 2010  ed ha disputato il match numero 9, mentre Conte ha iniziato due mesi prima del suo avversario ed ha combattuto per l’11ma volta. Poi è toccato al locale Alessandro Basilica, classe 1993, salire tra le corde per confrontarsi con Mario Verdile, classe 1982, della Boxe San Salvo. Entrambi guardia destra, sono incappati entrambi nel richiamo ufficiale. Prima Verdile, kg 76.600, per trattenute, poi Basilica, kg 78.700, per uso improprio della testa. Alla fine ha vinto Basilica, al secondo match da quando ha iniziato l’attività nell’agosto passato. Verdile ha una lunga militanza iniziata nel 2006 ed ha disputato il 65mo combattimento.
Il quinto match ha proposto il beniamino del posto Filiberto Bambino, classe 1997 e  vice campione Schoolboys dell’anno in corso. Bambino, kg 49.800, ha affrontato il nono confronto misurandosi con l’esperto kick-boxer Michele Pio Nardella, classe 1996, al suo secondo match da pugile. Nardella, kg 51.800, della Pug. Antonio Berardi di San Severo, ha iniziato ad un ritmo sostenuto contro il più lineare avversario. Bambino ha dovuto subire un conteggio in piedi ed ha faticato ad arginare la veemenza del suo avversario. Nella seconda ripresa la migliore impostazione tecnica del campioncino locale ha riequilibrato le sorti del match. Nella terza ripresa Bambino ha recuperato lo svantaggio iniziale ed ha chiuso la partita con il risultato di parità. I due giovani atleti hanno offerto uno spettacolo di scuola pugilistica, di cuore e di temperamento, per la gioia di tutti i presenti che hanno applaudito vivamente il risultato dei giudici. Bambino combatte dall’agosto 2010.
Poi è stata la volta di Emilio Minischetti, classe 1983 di San Severo, che è tornato all’attività dopo oltre due anni di ripensamenti. Minischetti, kg 70, portacolori della locale società Eugenio Iovannelli, ha incrociato i guanti con Morris Deebii, classe 1985 della Nigeria e tesserato con la Pug.Portoghese di Bari. Il risultato è andato all’italiano dopo belle fasi di scambi caratterizzati dall’ardore agonistico dello straniero, prontamente rintuzzato dalla scherma del pugliese. Deebii ha cercato di sorprendere Minichetti appena suonato il gong della prima ripresa. Poi il sanseverese ha trovato la misura per infilare il diretto sinistro ed il tempestivo montante destro di buona fattura. Lo spettacolo offerto è stato piacevole ed accattivante, perché entrambi non si sono risparmiati per cercare la vittoria. Nell’ultimo round la fatica ha palesato la ruggine accumulata da Minischetti ma la decisione dei giudici ha premiato il migliore in campo. Deebii combatte dallo scorso febbraio ed ha sommato quattro incontri. Il match di chiusura è stato riservato ad un altro sanseverese, Giuseppe Bergantino, tesserato con la locale società Eugenio Iovannelli, che ha affrontato il campione italiano dell’anno scorso Andrea Guagnano, classe 1991, della Boxe San Salvo. Il risultato è andato a Bergantino, classe 1977, al quale rimane da calcare il quadrato fino al prossimo agosto quando dovrà smettere per sopraggiunti limiti di età. Bergantino, kg 55, è stato più veloce ed elusivo del mai domo Guagnano, kg 51. L’abruzzese, che ha accumulato 32 confronti dal maggio 2009, ha tentato di confondere le idee dell’avversario cambiando spesso guardia, ma Bergantino, in attività dal 1992 con 108 combattimenti, non è caduto nel tranello ed ha navigato con il proposito di toccare il risultato finale, riuscendovi.
Eugenio Iovannelli si è preoccupato di regalare a tutti gli intervenuti una confezione di panettone con spumante, aggiungendo il gadget fornito dall’Amministrazione comunale di San Paolo di Civitate.

Commissario di riunione: Lorenzo Delli Carri
Arbitri/Giudici: Filippo Caterina, Aniello Palmieri e Giuseppe Schiavone
Medico: dott. Giuseppe Macchiarola
Cronometrista: Guido Montemarano
Articolo pubblicato per gentile concessione di Sport & Note

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi