87mi Campionati Italiani Assoluti Maschili Palazzetto dello Sport Comunale “Angelo Jacopucci” Tarquinia (VT)  4 – 8 Dicembre 2009

Francesco Damiani e Raffaele BergamascoMolte conferme e qualche sorpresa negli Ottavi di Finale. Soddisfatti i due tecnici federali Francesco Damiani e Raffaele Bergamasco. Dei sessanta pugili in gara trenta sono usciti di scena con la medaglia di partecipazione realizzata e consegnata dall’ASD Cosmo di Tarquinia.

Un intero pomeriggio all’insegna della grande boxe dilettantistica. A firma dell’ASD Cosmo di Tarquinia, con il patrocinio del Comune di Tarquinia, oggi ha preso il via l’ottantasettesima edizione dei Campionati Italiani Assoluti Maschili, indetta dalla Federazione Pugilistica Italiana ed organizzata in collaborazione con il  Comitato Regionale Lazio.

Prima che la parola passasse ai guantoni sono state le massime autorità locali ed i vertici della Federazione Pugilistica Italiana a presentare la manifestazione.

Pres. Falcinelli, Ass. Celli, Sindaco Mazzola, Podda e Raffi

Il Sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola ha subito toccato il cuore degli sportivi locali innescando un applauso al compianto Angelo Jacopucci per poi dichiarare la propria disponibilità ad adoperarsi anche in futuro perché eventi sportivi di questo livello si tengano in questa città. Impegno ribadito dall’Assessore allo Sport del Comune di Tarquinia Sandro Celli, che,, nel dichiararsi onorato della grande occasione di organizzare i campionati italiani ha ringraziato la FPI e la Società ASD Cosmo del Presidente Bernardo Podda, il quale ha voluto a sua volta ricordare la figura di Jacopucci e fare il suo personale in bocca al lupo ai pugili che, ha ricordato, sono i veri protagonisti della manifestazione.

Ad aprire ufficialmente la ottantasettesima edizione dei Campionati Italiani Assoluti Maschili è stato infine il Presidente della FPI Franco Falcinelli, che, ribadendo l’importanza di questo evento nell’ottica della spedizione azzurra di Londra 2012, ha ringraziato la società organizzatrice. “Sono sicuro – ha concluso il Presidente Falcinelli – che arbitri e giudici dimostreranno di essere all’altezza e che sul ring di Tarquinia verrà garantito il fair-play. A tutti gli atleti: ‘Che vinca il migliore!’”.

A confrontarsi sul suggestivo palazzetto dedicato ad Angelo Jacopucci, di fronte ad un discreto pubblico, tra cui molti personaggi di spicco del mondo della boxe come Silvio Branco, i fratelli Massimiliano e Alessandro Duran nonché il bronzo olimpico e mondiale Vincenzo Picardi, oggi sono stati sessanta pugili per sette categorie di peso in gara (Kg. 57, 60, 64, 69, 75, 81 e 91). Molti degli atleti più esperti hanno confermato il loro valore sotto gli occhi attenti e soddisfatti del Direttore Tecnico delle Nazionali di pugilato Francesco Damiani e del Responsabile della Nazionale Italiana Maschile Raffaele Bergamasco: “Come prima giornata è andata molto bene. La selezione delle fasi regionali ha garantito un campionato di livello medio-alto. Da segnalare tra i migliori l’incontro dell’atleta di casa Luca Podda che ha combattuto contro un degno e bravo avversario, il siciliano Benito Cannata. E’ stato un match molto intenso. Tra tutti i pugili che si sono messi in bella mostra ci è piaciuto molto il campano Ciro Cipriano. Pur essendo giovane ha dimostrato di avere un grande talento. E’ l’atleta che ci ha sorpreso di più. Agguerrito anche il match tra i due azzurri campioni italiani, ma in due categorie diverse, Ivano Del Monte e Alessandro Sinacore. A partire da domani i campionati saranno di sicuro più interessanti”.

Di Massimo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi