COMUNICATO STAMPA LORENI 27.12.2011
Buona prova di Paolo Lazzari (12+0-) kg 67,200, contro Ronny McField (13+14-2=) kg 67, nel tradizionale S.Stefano pugilistico organizzato dalla Salus et Virus presso il Palazzetto di via Alberici a Piacenza.La consueta ottima organizzazione dei Maestri Mosconi e Alberti, aiutati dalla Presidente dell’Associazione Rita Alberti e dalla segretaria Annalisa Alberti, ha riempito il Palazzetto di Piacenza ieri pomeriggio.
Dopo ottime prove degli atleti di casa contro una rappresentativa croata (ed un paio di pugili della Pugilistica Massese), il pubblico ha potuto finalmente applaudire il professionista piacentino Paolo Lazzari, che non combatteva da dicembre dello scorso anno. Più recentemente sul ring invece, l’avversario, il nicaraguese Ronny Mc Field che abbiamo visto combattere a Firenze lo scorso 4 novembre nel sottoclou del match Bundu-Petrucci.

In quell’occasione McField era stato battuto da un ottimo Fiordigiglio. In passato, ha combattuto conto i migliori pugili della categoria, perdendo contro atleti del calibro di Castellucci, Moscatiello, Bundu, Petrucci, ed infliggendo un pesante KO a Tiberio Ciubotaru nel 2009. Lazzari si è presentato al match con la consapevolezza di affrontare una prova importante per il suo futuro, dopo un’assenza dal ring notevole.
Match interessante dal punto di vista tecnico. Fin dalla prima ripresa, Lazzari ha cercato di tenere sotto controllo l’avversario con colpi secchi e precisi. Purtroppo la guardia esperta di Mc Field ha impedito a molti colpi di andare a segno. Buone combinazioni del piacentino con l’unica pecca di mettere colpi isolati più che combinazioni, cosa che forse avrebbe permesso di entrare maggiormente nella guardia dell’avversario. Notevole la mobilità delle gambe. In 6 riprese Lazzari non ha mai dato segno di accusare stanchezza ed ha lavorato in modo eccellente sugli appoggi.
McField non è un avversario da sottovalutare e ne ha dato ennesima prova. Anche lui colpi precisi che spesso si incrociavano con quelli dell’opponente. Ottimo incassatore, non dava segno di sentire i colpi di Lazzari che erano decisi e potenti. Forse McField si è dimostrato un poco meno incisivo e meno pronto all’attacco rispetto ad altri match, ma di sicuro non è salito sul quadrato da perdente.
Lazzari ha dimostrato che l’assenza dal ring non gli ha tolto le qualità che conoscevamo, ed ha vinto ai punti dedicando la vittoria ai Maestri Alberti e Mosconi.
Arbitro dell’incontro: Sig. Poggi
Da segnalare la proiezione di un filmato realizzato in collaborazione con la palestra piacentina, dal titolo PICA! PICA! PICA! Che verrà proiettato presso il Cinema Jolly di S. Nicolò il giorno 8 febbraio.

Boxe Loreni presente anche a Grugliasco, dove Maurizio Lovaglio (10+8-) ha battuto ai punti Andriy Romanko (2+6-). Non ha combattuto invece Daniele Limone perché l’avversario si è presentato fuori peso.
A Castelfranco Veneto invece Italo Brussolo (10+5-)  ha battuto l’ungherese  Laszlo Szekeres (10+15- 4=) e Simone Cattin (7+1-) ha vinto contro l’ungherese Lajos Orsos (1+33-1=).

Ufficio Stampa Boxe Loreni
Anna Sgarbi

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi