7d8b0b94-a6ff-49c7-9a14-6ffc647c5e28 51fb1ac3-4001-4ec7-8fd2-1a3f6643d206 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si comincia domani sabato 31 gennaio con un derby di scuderia che promette scintille: nel padiglione 20 della Fiera del Mediterraneo, per l’organizzazione dell’asd Muay Thai Palermo, si affronteranno sulla distanza delle sei riprese, per la categoria dei pesi superleggeri, il palermitano doc Giancarlo Bentivegna ed il siracusano Michelino Di Mari. L’incontro farà da sottoclou alla sfida Italia-Portorico delle World Series of Boxing. Il 32enne Bentivegna, allenato da Luigi Spera presso la Palestra Popolare Palermo, è passato al professionismo meno di un anno fa, e sta bruciando le tappe per raggiungere quanto prima l’obiettivo di disputare il titolo italiano della categoria. Finora ha ottenuto tre vittorie su altrettanti match disputati. Il 27enne Di Mari, allievo del maestro Salvatore Melluzzo, dopo un buon inizio di carriera è reduce da quattro sconfitte consecutive, di cui tre subite però all’estero in Inghilterra e Canada dove se l’è giocata con coraggio e disponibilità contro avversari difficili. Ora la volontà è quella di ritornare in carreggiata, forte dell’esperienza acquisita.

Il secondo appuntamento è previsto domenica 15 febbraio al Palatenda Olimpo, con la manifestazione organizzata dalla Suprema Boxe in collaborazione con Boxe Cavallari che prevede tre incontri professionistici. Due gli atleti del Team Cavallari-Ventura impegnati: l’idolo di casa Benny Cannata, imbattuto mediomassimo allenato dal cugino Salvo Cannata, cercherà la quinta vittoria su altrettanti match disputati da professionista contro l’ungherese Aron Csipak; il peso leggero di Vittoria (RG) Francesco Invernizio, nuovo acquisto del Team allenato dal maestro Emanuele Schininà, se la vedrà contro l’altro ungherese Peter Mellar. Entrambi i confronti saranno sulla distanza dei sei round.

Di Alfredo