144Mestre 27/02/2016

Con una giornata di tempo infelice, cielo plumbeo e carico di pioggia, che però, non ha impedito la partecipazione numerosa e qualificata di pubblico e di appassionati, per essere presenti al 3° “Memorial”Toni Caneo”, il 2° dell’era moderna, organizzato dai”Ragazzi di Toni Caneo”, con il supporto della Boxe Riviera del Brenta , del Tecnico Ubaldo Bettini e, in collaborazione con la Spinea Ring del Tecnico, Mauro Manfreo.

Numerosi gli ospiti presenti e premiati con una Targa a ricordo dell’evento: Francesco De Piccoli, neo insignito del collare d’oro del CONI, per meriti sportivi, Massimiliano”Momo” Duran, Simona Galassi, Luciano Sarti, Armando Piovesan, le figlie del Maestro, Silvana e Franca Caneo e il nipote Manuel. Premiati anche: il Maestro Bartolomeo”Meo” Gordini, il Maestro Gino Freo. Era presente anche il decano dei Maestri Angelo Zoggia e il Comitato Regionale Veneto al completo..

 

Sotto l’attenta guida del Commissario di Riunione, Filippo Saladino, alle ore 17,30, lo speaker della riunione Mario Braido, dava il via alla manifestazione; 10 sono i matches in programma di cui: 9 dilettanti e uno di neo-prof.

La quaterna arbitrale e formata da: Boaretto, Ceccafosso, Tassinato e Chiarelli. Al suono del Gong, dato dei cronometristi Capotorto e Gasparotti, sotto l’attenta osservazione del medico di bordo ring, dott. Cassari, si incominciava con il primo match.

Primo match: Lunardi Riccardo della Boxe Riviera VS Zanirato Enrico della Rhodigium Boxe, incontro equilibrato con ancora ampi spazi di crescita dei due contendenti, alla fine, vince Zanirato.

Secondo match: Scremin Niccolò della Boxe Riviera VS Abdulaye Ddiop della Salus et Virtus Piacenza, incontro nella norma, il pari sarebbe stato un risultato più equo, ma la vittoria e andata a Diop. Larghi margini di crescita per entrambi.

Terzo match: Raimondi Giuseppe, della Merano Thunders VS Da Lio Stefano, incontro avvincente, a sprazzi della buona tecnica, alla fine vince Da Lio, su un coriaceo avversario. Da rivedere.

Quarto match: Citton Luca della Boxe Riviera VS Gega Giuseppe della Pugilistica Scaligera, Luca il beniamino di casa, partiva bene, ma nei round successivi calava di fiato e si disuniva, ma aveva di fronte un valido avversario. Incontro piacevole e tecnicamente combattuto. Vinceva Gega, ma un pari sarebbe stato più realistico. Peccato.

Quinto match: Brighi Luisa della Gordini Boxe Ravenna VS Bonatti Roberta della Salus et Virtus Piacenza, incontro piacevole ed equilibrato,con qualcosa in più fatto dalla vincitrice, Bonatti.

Sesto match: Ceremus Anatolie della Padova Ring VS Fasolo Nicola della Boxe Piovese, incontro del”il giovane contro l’esperienza”, splendido!…cazzotti e combinazioni ajosa, entusiasmo sugli spalti, ormoni e agonismo a piene mani, ma alla fine il verdetto ha premiato “l’anzianità”, con merito. Brutto comportamento del giovane perdente Ceremus, che si lasciava andare, non condividendo il verdetto, in atti plateali di disapprovazione, giustamente redarguiti con energia dall’Arbitro Boaretto. Peccato.

Settimo match: Maohammed Graich della Pugilistica Veronese VS Sina Erison della Salus et Virtus Piacenza, i due davano corpo ad uno strano incontro che li portava al pari. Potevano fare di più, i mezzi fisici e tecnici c’erano. Peccato.

Ottavo match: Aiossa Michele della Pugilistica Veronese VS Olomu Nosa della Salus et Virtus Piacenza, incontro bello, agonismo, tecnica e combinazioni, portavano alla vittoria Aiossa meritatamente. Da rivedere.

Nono match: Rudy Kushtrim della Boxe Planet Monfalcone VS Mannai Renzo della Boxe Rovereto, incontro combattuto, a tratti emozionante, ma con il calar del fiato, chi aveva più “fegato ed spregiudicatezza”, si è aggiudicava il verdetto. Infatti, vinceva Mannai…ma vanno assolutamente rivisti…più in là di preparazione. Il materiale c’è ed è buono.

 

 

Neo- Prof.

Festosi Davide della Padova Ring VS Battaglia Marco della Salus et Virtus Piacenza, incontro sulle quattro riprese, il quinto ed ultimo della serie per Festosi tra i neo-prof , ed esordio nei neo-prof, per Marco.

Pubblico “caldo”per entrambi, tifosi su di”giri”, entusiasmo alle stelle, che ha inciso sulla spettacolarità dell’incontro.

Partiti alla grande, fiato razionato, preparazione non al top, ma coraggio e determinazione da vendere! colpi….combinazioni, era una meraviglia guardarli, per Davide si chiudeva un ciclo propedeutico al professionismo vero e proprio, con maggiore determinazione e convinzione, può farcela i mezzi c’è li ha tutti, deve solo esserne convinto. Davide vince con sicurezza e brilla per la sua tecnica. Il suo avversario, Battaglia, ottimo pugile e caparbio, per nulla intimorito del suo più esperto antagonista, anche se non ha usato a dovere il suo maggior allungo, ma si farà, ha un grande cuore e coraggio. Ne sentiremo parlare ancora molto, e questo vale anche per Festosi.

 

Conclusione, il “Trofeo del Memorial”, è stato assegnato alle figlie del compianto Maestro Toni Caneo, da parte dei “suoi ragazzi”. Tutti sul ring tra entusiasmo e qualche lacrima.

E’ stata una bella riunione pugilistica, anche se c’era qualche assenza di troppo. Non importa andrà ancora meglio la prossima volta. Mai dire mai!

 

F/L

 

Risultati

 

Zanirato Enrico b.  Lunardi Riccardo

Abdoulaye Diop b.  Scremin Nicolò

Da Lio Stefano  b.  Raimondi Giuseppe

Gega Giuseppe b. Citton Luca

Bonatti Roberta  b.  Brighi Lisa

Fasolo Nicola  b.  Ceremus Anatolie

Mohammed Graich n. Sina Erison

Aiossa Michele b. Olomu Nosa

Mannai Renzo  b.  Rudy Kustrim

 

Neo-Prof

 

Festosi Davide b. Battaglia Marco 148 150

Di Alfredo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: