di Leonardo Pisani

Era il 2 luglio 1925, quando al Polo Grounds di New York, il campione mondiale dei pesi welter Mickey Walker sfidò per il titolo mondiale dei medi il detentore Harry Greb. Quello scontro tra Titani della Boxe, tra “The Pittsburgh Windmill” e il “Toy Bulldog”  verrà designato come “match of the year” dalla prestigiosa rivista Ring Magazine. Le cronache descrivono un combattimento dalla violenza inaudita, con il campione del mondo che tiene l’iniziativa nei primi round prima di vedersi mettere in difficoltà dalla boxe senza troppi tatticismi di Walker. Poi alla 14ma Greb trovò la strada nella difesa dell’avversario colpendolo al mento con un destro di rara precisione ed efficacia. Seppur barcollante, Walker riuscì a rimanere in piedi anche nel successivo ultimo round, per vedersi infine decretare sconfitto per decisione unanime. I due poi si ritrovarono in un nigth club, prima scherzarono, poi arrivarono alle mani e vennero arrestati ambedue. Walker sostenne che aveva vinto la strana rivincita, lo stesso fece Harry Greb…

(Foto dal sito di Boxing News)

Di Alfredo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: