Roma, 13 marzo 2015 – La segreteria generale dell’EBU ha reso noto la decisione comunicata da Michael Wallish di rinunciare alla qualifica di co-sfidante al vacante titolo dell’Unione europea dei pesi massimi.

La scelta del tedesco lascia al momento Matteo Modugno senza soluzione ai programmi continentali che l’italiano aveva delineato.

Le sue vicende per il campionato dell’Unione europea hanno vissuto fasi alterne: all’inizio dell’anno sembrava cosa fatta dopo l’accordo raggiunto a trattativa privata con l’organizzazione tedesca SES Boxing che lo avrebbe visto impegnato in Germania; poi è arrivata la doccia gelata causata dall’evasivo atteggiamento del promoter tedesco che non ha risposto alle sollecitazioni dell’ente europeo in merito alla data di effettuazione del match. Alla luce di tale insensibile condotta L’European Boxing Union ha riaperto i termine dell’asta, fissando alle ore 12.00 di lunedì 16 marzo prossimo l’apertura delle buste contenenti le offerte. Nel contempo ha escluso la società organizzatrice SES Boxing dalla gara di licitazione.

Oggi è giunta l’ulteriore dolorosa notizia che impone un diverso indirizzo alla carriera del peso massimo lombardo, rimasto in attesa di conoscere il nome del suo prossimo co-challenger.

 Fonte www.sportenote.com

Di Alfredo