IL 12 MARZO SIMONA GALASSI DIFENDE IL TITOLO MONDIALE WBC
Venerdì 12 marzo, al Palasport di Bertinoro (Forlì), la campionessa mondiale dei pesi mosca WBC Simona Galassi difenderà il titolo contro la messicana Esmeralda Moreno. E’ la quarta difesa per la fuoriclasse romagnola, che ha vinto la cintura WBC superando ai punti Stefania Bianchini – il 29 marzo 2008 a Forlì – ed ha poi respinto gli assalti dell’americana Eileen Olszewski, della Bianchini e della francese Aziza Oubaita.
In quasi tre anni e mezzo di attività professionistica, con la OPI 2000 di Salvatore e Christian Cherchi, Simona Galassi ha sostenuto 14 incontri: 12 vinti (3 prima del limite) 1 pareggiato e 1 no-contest. Buon record anche per Esmeralda Moreno: 12 vittorie (5 per ko) e 5 sconfitte. La Moreno ha vinto i titoli mondiali giovanili dei pesi minimi e dei pesi minimosca WBC, è abituata a combattere ad alto livello avendo affrontato avversarie di valore come la tedesca Alesia Graf e non ha mai perso prima del limite (a dimostrazione della sua grinta e delle sue capacità di incassare i colpi più duri). Per Esmeralda Moreno battere la Galassi sarebbe l’apice della carriera ed è garantito che il 12 marzo, a Bertinoro, darà il massimo.
Per Simona Galassi, invece, battere Esmeralda Moreno è un passo di avvicinamento alla sfida con la campionessa mondiale dei pesi mosca WBA/WBO Susi Kentikian. Diventare l’indiscussa regina della propria categoria è il vero obiettivo della fuoriclasse romagnola che vuole dominare la scena professionistica come ha dominato quella dilettantistica. Simona Galassi è stata la migliore dilettante della storia, come provano 3 titoli europei (2003-2004-2005), 3 titoli mondiali (2001-2002-2004) ed il fenomenale record di 86 vittorie e 1 sconfitta (un autentico furto).
Simona è anche un fenomeno mediatico: la sua prima sfida con Stefania Bianchini è stata seguita dai principali quotidiani nazionali ed ha ottenuto il 9,45 % di share su Italia 1. Per la difesa contro Eileen Olszewski a Civitanova erano presenti 6mila persone. E quando ha concesso la rivincita alla Bianchini – nel sottoclou del mondiale dei massimi leggeri WBC tra Giacobbe Fragomeni e Rudolf Kraj a Milano – gli spettatori erano 3.500. Era dal 1996 che al Palalido non si registrava il tutto esaurito per la boxe. Da segnalare che Simona ha ricevuto il prestigioso “Collare d’oro al valore sportivo” dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta.

Nel sottoclou della manifestazione di Bertinoro combatteranno, sulla distanza delle sei riprese, i pesi leggeri Carel Sandon (11-0 con 4 ko, è nipote di Sumbu Kalambay) e Luca Giacon (8 vittorie, tutte prima del limite e 1 no-contest), il peso superleggero Michele Focosi (8-0 con 2 ko), i pesi welter Michele Di Rocco (26-1-1 con 11 ko, al debutto con la OPI 2000), Antonio Moscatiello (5-0 con 4 ko, è nipote di Giacobbe Fragomeni) e Ottavio Di Leo (8-0-1 con 5 ko).
Tutti gli incontri saranno trasmessi da Dahlia Tv. Per informazioni sull’orario www.dahliatv.it La manifestazione, battezzata “Memorial Pino Ragni” in onore dello scomparso organizzatore di pugilato, è organizzata dalla Opi 2000 in collaborazione con Cristiano Ragni e con l’amministrazione comunale di Bertinoro.
Info biglietti: 348-3717368
Per ulteriori informazioni www.opi2000.com
Simona Galassi
Nata il 27 giugno 1972 a Forlì
Laureata in scienze motorie.
Manager: Salvatore Cherchi
Promoter: OPI 2000
Trainer: Valerio Nati
Record dilettantistico
86 vittorie e 1 sconfitta.
Categoria: pesi mosca
Campionessa d’Italia.
Campionessa dell’Unione Europea.
Campionessa d’Europa nel 2003-2004-2005.
Campionessa mondiale nel 2001-2002-2004
Record professionistico
12 vittorie (3 per KO), 1 pareggio e 1 no-contest.
Debutto: 8 ottobre 2006.
Categoria: pesi mosca
Campionessa d’Europa nel 2007
Campionessa mondiale WBC
– Il 29 marzo 2008 vince il titolo superando ai punti Stefania Bianchini, a Forlì. 9.45% di share su Italia 1.
– 1° difesa contro Eileen Olszewski, il 18 luglio 2008, a Civitanova. Vince ai punti. 6.000 spettatori.
– 2° difesa contro Stefania Bianchini, il 24 ottobre 2008, a Milano. Vince ai punti. 3.500 spettatori.
– 3° difesa contro Aziza Oubaita, il 4 dicembre 2009, a Solden (Austria). Vince ai punti.

Di Massimo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi