di Alfredo Bruno

20080309-torneo-esordienti-a-sermoneta-131.jpgLa seconda giornata del Torneo Laziale Esordienti si è svolta dentro la bella palestra della “The Champion” , società organizzatrice di Sermoneta. 18 i match in programma, ma 14 quelli effettuati. Nel corso degli intervalli la The Champion di Maurizio Centra ha festeggiato 19 anni di vita con la consegna di numerose targhe ai suoi ex atleti. Hanno portato il saluto delle autorità gli assessori Luigi Torelli e Giuseppe Corelli, dimostrando ancora una volta come l’attività della The Champion abbia il gradimento delle istituzioni. A riunione inoltrata ha fatto la sua apparizione anche il sindaco Giuseppina Giannoli, che si è complimentata per l’impegno profuso in una manifestazione così importante e seguita.


20080309-torneo-esordienti-a-sermoneta-096.jpg

La serata inizia con i III serie Langianese e Centra per la categoria dei medi. Langianese  per due round lascia l’iniziativa a Centra, in pratica usando solo il sinistro per frenare l’azione dell’avversario. Nella seconda metà il pugile della Roma Tricolore esce allo scoperto e il match acquista una diversa fisionomia, anche se la rimonta non è sufficiente ad acciuffare il verdetto che va a Centra.
Si passa quindi alle eliminatorie tra i 66 kg. dei Cadetti. Ludico ed Esposito partono in quarta con uno scambio elettrico forse per scaricare l’emozione. Col passere dei minuti si fa luce la maggiore potenza di Ludico che costringe l’avversario ad ascoltare un conteggio. L’atleta della “Danilo Boxe” dimostra di essere anche più continuo e preciso, tanto che il verdetto non gli sfugge. Match interessante tra Faraoni e Geografo. Il primo ha una boxe consistente e mantiene l’iniziativa su un avversario tutt’altro che malleabile. Nel terzo round Geografo cerca di sovvertire le sorti dell’incontro, ma viene pescato d’incontro e perde il match. Sponsali in guardia destra è più continuo di Scacchetti, i suoi colpi sono anche più efficaci. Le riprese scorrono senza sussulti per una vittoria dell’allievo di Frontaloni.

20080309-torneo-esordienti-a-sermoneta-029.jpg
Tocca quindi ai senior 64 kg. In piena sintonia con i tempi salgono sul ring due atleti dal cognome inequivocabilmente straniero. Quello che si svolge tra Rikard ed El Messery è un match muscolare dove si susseguono scambi di una certa potenza. I due badano alla sostanza più che alla tecnica e l’incontro scorre sul filo dell’equilibrio interrotto da verdetto, che viene assegnato a Rikard. Rattà più basso di Greco cerca la bagarre. L’allievo di Gabriele non cade nel trabocchetto e ,bene in linea, lo contra col jab sinistro accumulando punti preziosi che amministra bene nel prevedibile finale di fuoco del pugile di Casalbruciato. Uno scambio furioso è il segnale d’inizio tra Pellegrini e Longo. Il clichè del match non cambia nei minuti seguenti in cui Longo subisce un conteggio e Pellegrini un richiamo che non influenza il verdetto a lui favorevole. Chiudono la serata tra i 64 kg. Di Nino e Alpi. I due disputano un match tirato e interessante. Di Nino è un rullo compressore, doppia i colpi e non dà tregua. Alpi cerca la soluzione nella mobilità e nei colpi d’incontro. Il gancio destro dell’allievo di Fiori è un arma in più che Alpi è costretto ad incassare a più riprese. Il verdetto va giustamente a Di Nino e l’applauso del pubblico premia anche Alpi.

20080309-torneo-esordienti-a-sermoneta-031.jpg
Passiamo quindi alle eliminatorie dei 69 kg.. Tra Vantaggiato e Artibani c’è una netta differenza di potenza, come dimostrano i tre conteggi subiti dal secondo nell’arco del match, che si esaurisce con la chiara vittoria dell’allievo di Onori. Fantauzzi è un carrarmato e Felipe Lopes paga pedaggio con un conteggio dopo aver subito una serie pesante. Felipe Lopes reagisce bene disponendo anche di buona tecnica. Fantauzzi sembra inesauribile nelle sue cariche a volte scomposte come dimostra il richiamo subito. Per Felipe Lopes la soluzione del match è in alto mare e anche nella quarta ripresa deve subire un conteggio, che in pratica consegna il match al suo avversario. Mencaroni utilizza perfettamente il suo maggior allungo contro l’irruento Di Cosimo in guardia destra. L’allievo di Onori non trova la chiave del match, s’innervosisce subendo due richiami, e perde dopo 4 riprese velenose. Mastroluca ha un fisico armonioso e un allungo superiore, Porcu ce la mette tutta, ma non riesce ad evitare lo sbarramento di colpi dritti imposto dall’allievo di Paglietta.
Inizia bene Pintore contro Scarinci nella categoria dei 75 kg.. Il match diventa più equilibrato, nelle altre riprese si dipana senza eccessivi sussulti fino alla lettura del verdetto assegnato a Pintore. Nel match seguente Cacciapuoti imponre il suo maggior allungo a Famoso. Dalla terza ripresa l’allievo di Granelli mette una marcia in più e Cacciapuoti non sempre si districa bene perdendo il match di un soffio. La serata finisce con una targa delle Istituzioni ai due pugili che nella giornata si sono messi più in luce: la scelta della giuria è andata a Valerio Centra e a Miro Di Nino.
RISULTATI
Cadetti – 66 kg.: Ludico (Danilo Boxe) b. Esposito ( Gymnasium Boxe Colleferro); Faraoni (Team Boxe Roma XI) b. Geografo (Roma Tricolore); Sponsali (Frontaloni) b. Scacchetti (Sport Club Setteville).
Junior – 64 kg.: Rikard ( A. P. frosinone) b. El Messery (Boxe Latina).
Senior – 64 kg.: Battisti (Dubla Boxe) b. Morelli (Boxe The Champion) per wo; Greco (F. Valente) b. Rattà (Casalbruciato); Pellegrini ( Phoenix Gym) b. Longo ( Boxe Fitness & Fun); Di Nino (Gim Boxe Setteville) b. Alpi (A. Jacopucci). 69 kg.; Vantaggiato (Nettunese) b. Artibani ( Fitness Extreme); Fantauzzi ( Zonfrillo & Federici) b. Felipe Lopes (Colombo); Mencaroni (R. Costantini) b. Di Cosimo ( Nettunese); Mastroluca ( Colonna) b. Porcu (A. Jacopucci). 75 kg.: Centra V. (Boxe The Champion) b. Langianese (Roma Tricolore); Pintore (Boxe Academy) b. Scarinci (Boxe Casilina 2105); Speranza ( Roma Tricolore) b. Ranaldi (Fight Club) per wo; Famoso (Boxe Casilina 2105) b. Cacciapuoti (Boxe Casilina 2105). 81 kg.; Stella (Action Boxe Ostia)  b. Piffer (Phoenix Gym) per wo; De Leoni bus (Boxe Academy) b. Iannone (Gymnasium Colleferro).
ARBITRI: Favia (c.r.), Casentini (c.r.), Angileri, Scali, Montanini, De Maldè.
MEDICO: dott. Franceso Leonelli.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi