di Gabriele Fradeani

Foto di Max Petrus

Ancona – Grosso successo organizzativo della GLS Dorica che ha riempito la struttura dell’impianto sportivo “Giuliani” di pubblico competente che ha seguito la manifestazione con interesse e soddisfazione per la qualità degli incontri effettuati. Su tutti sicuramente il combattimento, fra l’altro il più atteso, fra Karimi Alì della Dorica 2006, pugile di origini afgane e Iengo della GLS. Tre riprese spettacolari con l’afgano costantemente in attacco con ganci e montanti alternati al volto ed alla figura; Iengo ha cercato di contrastarlo con colpi di sbarramento che sono andati a segno in sporadiche azioni e non sono riusciti a fermare Karimi. Evidentissima la differenza di esperienza fra i due; l’afgano si è dimostrato come al solito una perfetta macchina da guerra: ha agganciato l’avversario e non lo ha  mollato per tutte le riprese. Onore peraltro a Iengo che ha fatto di tutto per frenarlo che esce sconfitto ma con l’onore delle armi. Altro match interessantissimo che ha strappato applausi per tutti i nove minuti del confronto quello fra il marchigiano Angelini e l’umbro Bulcani risoltosi con un salomonico quanto giustissimo pareggio. Entrambi longilinei e molto bene impostati si sono affrontati colpo su colpo senza mai indietreggiare. Grande agonismo fra le ragazze: Pirri Sofia e Kausakyte Vasara che al loro primo incontro non potevano esibire una grande tecnica. Il verdetto è andato alla prima che ha dimostrato maggiore determinazione. Ottima anche la prestazione dei due pugili della GLS Canalini Davide  e Cheriti Achraf che hanno superato rispettivamente il romagnolo Shahzad Aamir e l’umbro Morini Michael al termine di combattimenti agonisticamente validissimi in cui hanno dimostrato maggiore precisione nelle combinazioni portate. Rapidissimo nel conclude il match Pieroni Michele della GLS che ha messo out l’avversario, l’umbro Qershija Fabio in un minuto e qualche secondo di lotta con due diretti bene assestati. Un rammarico: esiste una soluzione per l’angolo prevista per evitare esiti di questo tipo ed è la sospensione cautelare che viene raramente applicata ma che potrebbe evitare soluzioni prima del limite. In apertura si è giustamente ricordato, e l’ha fatto da par suo il Presidente regionale Luciano Romanella, il grande giornalista Gianni Minà cui è stato dedicato un minuto di silenzio e raccoglimento..

Arbitri Giudici: Sauro Di Clementi, Alberto Lupi, Musango Ngeleka, Patrizio Longarini; Commissario di Riunione: Oreste Mariani; Medico di bordo ring: Roberto Bruscoli; Presidio Sanitario: Croce Gialla di Ancona; Speaker : Giuseppino Vesprini; I risultati

Youth kg 67: Messi Leone (A.P.Maceratese) b. Cristian Cracas (Rimini Boxe); kg 81: Boiciuc Stanislav (Boxe Bartolini) b. Cefariello Salvatore (GLS Dorica); Elite kg. 63,5: Pirri Sofia (Boxe Bartolini) b. Kausakyte Vasare (GLS Dorica); Syed Imran ( GLS Dorica) b. Bellofiore Matteo( Rimini Boxe), kg 67: Canalini Davide ( (GLS Dorica ) b. Shahazad Aamir (Rimini Boxe); kg 71: Cheriti Achraf (GLS Dorica) b. Morini Michael (Perugia Fight); Pieroni Michele (GLS Dorica) b. Qershija Fabio rsc 1^; Perini Leonardo ( San Giorgio) b. Fiorentino Alex GLS Dorica); kg 76: Angelini Francesco ( Pug. Olympia) e  Bulcani Lorenzo (Perugia Fight) pari; kg 61: Karimi Alì ( Dorica 2006) b. Iengo Alex (GLS Dorica) .

 

Di Alfredo