Mestre lì, 26/05/2019

Sembrava che  dovesse piovere…invece..non è piovuto a Mestre, ma in tutti i paesetti del suo circondario! Per fortuna perché il “2° Trofeo pugilistico-Traslochi Pamio”, Sponsor Senior della società UBM 1948, si è potuto svolgere in una meravigliosa Piazza, quella dedicata al grande pittore Luigi”Gigi” Candiani e pavimentata da un altro pittore mestrino Luigi Gardenal. Tutto questo è stato possibile grazie alla disponibilità del Comune di Venezia, in particolare dell’Assessore agli Eventi e alle “Città in Festa”: Paola Mar e del suo splendido staff.

Alle 17 in punto il nostro “Garcìa Lorca”, il “decano” Commissario di Riunione, Avanzi Franco, amato incondizionatamente da tutte le società di pugilato venete, coadiuvato dai Giudici/Arbitri: Lorenzo Zanin e da Mauro Vedovello davano il via al confronto, risultato alla fine aspro e combattuto, con la rappresentativa mista di pugili croati e sloveni ed alcuni pugili delle migliori società de Veneto.

Medico a bordo Ring Fabrizio Bruno Munari. Cronometristi: Alessandro Marangon e Massimiliano Meggiorini. Fine delle presentazioni, lo Speaker di lusso…della manifestazione è Monica Morgan…voce conosciutissima nel Veneto e non solo, di Radio Birikina, Radio Peterpan, Radio Bella&Monella. Allora si va ad incominciare.

Presentazione delle due squadre e dei singoli abbinamenti.

Primo match: Lorenzo Barison opposto a Jure Zgajanar, avvincente ma l’impostazione pugilistica di Barison aveva il sopravvento sul suo avversario, che ha dimostrato di avere voglia di continuare e vincere. I mezzi tecnici c’è li ha, quindi aspettiamo; ma contro l’allievo del Tecnico Enrico Peron, oggi nulla poteva.

Secondo match: Maurizio Cocozza contro Andrej Kubat, hanno dato vita ad un bel’ incontro tanto da tenere con il fiato sospeso l’angolo rosso dell’UBM1948, ma alla fine è suo il verdetto.

Terzo match: adesso è il turno della beniamina di casa…Erika Martinuzzi opposta a Hasnaa Bouyij. Erika ha dovuto impegnarsi a fondo per domare il giovane ardore agonistico della sua avversaria..un po’ troppo scorretta e alla fine di un pregevole incontro, applaudito dagli appassionati presenti, Erika faceva suo il verdetto finale.

Quarto match: Giancarlo Angi contro Nejc Petric..purtroppo è finito alla prima ripresa; dopo uno scambio vivace il naso di Angi sanguinava, a nulla sono valsi i tentativi di bloccarne l’afflusso; il Medico non ha potuto far altro che fermare l’incontro. Peccato perché per un lungo periodo non lo vedremo più. Infatti Giancarlo è in partenza per un Master universitario di minimo un anno in India, dopo averne fatto uno di quasi un anno in America.

Quinto match: De Sousa Belatto Luciano Carlos, opposto Giorgio Olivan, incontro con qualche scorrettezza di troppo, certo gli esordi sono quasi sempre cosi, niente di nuovo. Meritata la vittoria di Olivan, anche se il Tecnico di Belatto può essere soddisfatto della grinta del suo giovane pugile.

Sesto match: Andrea Querci Della Rovere contro Jernej Knifc, partenza alla grande…Turchetti fiato alle trombe…e chi li fermava più, si vedeva subito che Andrea aveva una marcia in più, forse la rabbia del verdetto di venerdì scorso a Ferrara, ancora gli brucia e, a farne le spese è stato Jernej..che si è difeso come poteva ma non c’era verso oggi contro un Andrea così. Verdetto meritato!

Settimo match: e qui tutti siamo entrati nell’olimpo del pugilato dell’Elite dilettantistica. Roman Oleinicov opposto Alex Sirceli. Ragazzi che roba!…non riuscirò mai a capire perchè si cercano ”talenti” solo in base alle vittorie e non alle potenzialità…comunque….incontro professionistico per non paganti…assistono all’incontro circa 300 spettatori ..Partenza alla grande di Roman…avversario in difficoltà…accusa un gancio al fegato che fa mettere il ginocchio al tappetto…l’arbitro…non lo conta…dichiara colpo basso e cosi Alex ha 30 secondi per respirare…poi altri 10…affinché l’angolo pulisca il paradenti…e questo era solo l’inizio. L’avversario, di tutto rispetto, partiva alla grande, Roman a metà della seconda ripresa sanguina al naso..l’arbitro lascia correre….il Gong metteva fine all’incontro… ma come diceva…Bosckov…finché l’arbitro non fischia la partita non è finita…in questo caso il verdetto….Vince ai punti…Oleiniconv…meritata la vittoria…ma un avversario cosi bravo e forte va seguito attentamente…ne sentiremo parlare ancora.

Ottavo match: Gianmarco Schraulek contro Durim Oraca… sull’onda dell’incontro precedente…il contagio era evidente…il pubblico non vuole andarsene…Giancarlo ingranava la marcia, così anche il suo avversario croato…un festival di pugni…altro incontro appassionante …ma nulla poteva Durim contro la determinazione e la violenza dei colpi di Giancarlo.

Nono match: Alberto”cippo”Cilia: arrivato (era al lavoro a Padova) trafelato mezzora prima dell’incontro visita…riscaldamento e subito sul ring… avversario ostico con più 20 cm in altezza e 15 cm di allungo…niente paura  e botte da orbi, classe e forza, scambi veloci ma pesanti pubblico in visibilio…tre riprese di godimento.

Quando lo Speaker chiudeva la riunione..il pubblico è rimasto incredulo…pensava che mancassero altri tre match, come la UBM1948 li aveva abituati.

Il Tecnico della UBM1948, Adriano Favaro, contento per la prestazione dei suoi pugili (7 vittorie e 2 sconfitte), ha ringraziato i Tecnici e pugili avversari , perché senza di loro e della qualità dei loro pugili, lo spettacolo non sarebbe stato uguale.

Un plauso anche a tutto lo Staff dei Tecnici della UBM1948: Favaro Adriano, Moreno Mason, Alberto Favaro, Federico Favaro, Luciano Favaro, Gian Marco Bettiol, Enrico Peron…. e…all’arma segreta della società…Monica Turiaco Malipiero.

A arbitraggi puntuali e di grande esperienza e qualità…alle volte si è portati a pensare che..la perfezione esiste…quando…va tutto bene e ieri è andato tutto alla… perfezione.

Risultati

Barison Lorenzo batte Zgajnar Jure

Coccozza Maurizio batte Kubat Andrej

Martinuzzi Erika batte Bouyu Hasnaa

Petric Nejc batte Angi Giancarlo

Olivan Giorgio batte De Sousa Belatto Luciano Carlos

Della Rovere Querci Andrea batte Knifc Jernej

Oleinicov Roman batte Sircelj Alex

Schraulek Gianmarco batte Oraca  Durim

Cilia “el cippo” Alberto batte Guzej Alex

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi