Milano, 11 maggio 2022 – Si è svolta presso la Terrazza Duomo 21 in Piazza Duomo a Milano la conferenza stampa della Milano Boxing Night che avrà luogo venerdì 13 maggio all’Allianz Cloud di Milano. Nel clou il campione intercontinentale WBO dei pesi supermedi Daniele Scardina (20-0 con 16 KO) difenderà il titolo contro l’ex campione del mondo WBA Giovanni De Carolis (30-10-1 con 14 KO). In un altro match con un titolo in palio, l’ex campionessa d’Italia dei pesi supergallo Maria Cecchi (7-0 con 2 KO) sfiderà la campionessa d’Europa Mary Romero (7-2 con 2 KO). Inoltre, il peso welter Maxim Prodan (19-1-1 con 15 KO e ben 19 incontri a Milano) affronterà il venezuelano Luis Enrique Romero (10-5-1 con 6 KO). Questi tre incontri saranno sulla distanza delle dieci riprese. Saliranno sul ring anche il peso massimo leggero Oronzo Birardi (3-0), il peso medio Joshua Nmomah (11-0) e il debuttante peso supermedio Daniele Reggi.  I pochi biglietti rimasti sono disponibili su TickeOne.it al costo di 25 euro, basta scrivere Milano Boxing Night e scegliere il posto preferito. Oppure si potranno acquistare venerdì al botteghino dell’Allianz Cloud che aprirà alle 18.15. Il primo combattimento inizierà alle 18.45. Diretta streaming su DAZN alle 20.00. 

Alessandro Cherchi dell’Opi Since 82 ha dichiarato: “Scardina-De Carolis sarà il match dell’anno e sarà equilibrato. Quando mi chiedono un pronostico, rispondo che è un match da vedere. Sarà anche un derby tricolore. Fin dall’inizio, ho visto tanti appassionati di Roma postare notizie riguardanti i biglietti. Abbiamo deciso di riservare una tribuna laterale ai tifosi di Scardina e una a quelli di De Carolis. Abbiamo venduto tutti i biglietti di entrambe le tribune. Quindi, venerdì sera ci saranno anche tanti tifosi provenienti da Roma e Viterbo per sostenere Giovanni de Carolis. Abbiamo voluto proporre anche un titolo europeo femminile perché è un match tra due campionesse. Sarà un combattimento difficile, duro, per Maria Cecchi ma pensiamo che sia pronta per affrontare una campionessa affermata come Mary Romero.”

Daniele Scardina. “Sarà un grande match, uno dei più importanti della mia carriera. Sono molto felice di combattere contro un grande campione. Sono orgoglioso di quanto stia diventando importante questo match per il pubblico, per i media e per tutta la boxe italiana. Il mio sogno è combattere per il titolo mondiale, non l’ho mai nascosto. Ma per avvicinarmi al mio sogno devo procedere un passo alla volta ed ora sono totalmente concentrato su Giovanni De Carolis. Io do tutto sul ring, faccio mille rinunce per arrivare al top la sera del combattimento. Alcuni miei detrattori non lo capiscono, ma non mi importa.”

Giovanni De Carolis: “Questo match per me è il più importante, come è giusto che sia. Si viene giudicati in base all’ultimo match e quindi è l’ultimo risultato a contare. Se batterò Daniele potrei avere delle opportunità molto importanti. E’ anche per questo che ho deciso di firmare con l’Opi Since 82. Non abbiamo parlato solo di questo combattimento, ma di fare un percorso insieme. Sono ben allenato, conosco lo stile di Daniele, so quale strategia adottare sul ring. Vedrete un grande incontro venerdì sera. Voglio dire ai miei tifosi, molti dei quali verranno a Milano, che il loro sostegno per me è molto importante. All’inizio della carriera, non dicevo a nessuno quando e dove avrei combattuto. Poi ho iniziato ad avere un seguito ed ho capito che il tifo del pubblico mi dà la carica.”

Mary Romero: “In questo momento il pugilato femminile è molto pubblicizzato e questo è positivo perché abbiamo la possibilità di dimostrare che non valiamo meno degli uomini. Sono lieta di difendere il titolo europeo dei pesi supergallo in questa grande riunione a Milano. So che avrò il tifo contro, ma non mi importa. Sono sicura di me stessa per il lavoro che ho svolto in allenamento. Non regalerò il titolo europeo a nessuno, Venerdì sera darò il meglio di me.”

Maria Cecchi: “Sono felice e soddisfatta della mia carriera. Se il tuo lavoro ti piace, lo fai con passione e non ti pesa. In questo momento, mi alleno in una palestra in cui ci sono due professioniste e questo è molto importante, impagabile. Mary Romero ha vinto e difeso il titolo e combattere contro una campionessa affermata è uno stimolo in più per dare il 100% venerdì sera. Mi piacerebbe diventare il volto del pugilato professionistico femminile in Italia.”

Luis Enrique Romero: “Mi hanno chiamato due settimane fa per offrirmi questo match. Ho accettato subito perché mi stavo già allenando e quindi ero in forma. Non conosco Maxim Prodan, non ho mai visto un suo incontro, non sono abituato a studiare i miei avversari. Se sono in forma posso combattere contro chiunque, anche con poco preavviso. Vengo da due incontri duri, mi hanno fatto crescere molto pugilisticamente. Venerdì sera mi vedrete al meglio.”

Maxim Prodan: “Sono d’accordo con Luis, anch’io non studio i miei avversari. Preferisco concentrarmi su me stesso. E anch’io sono al top della forma. Penso al pugilato la mattina, il pomeriggio e la sera. Sono totalmente concentrato sulla mia carriera. E’ sempre bellissimo combattere a Milano dove ho tanti tifosi sia ucraini che italiani. Spero che vengano in tanti a sostenermi all’Allianz Cloud venerdì sera.”

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi