Spettacolo alla Cinisello Balsamo Boxing Night che si è svolta sabato 22 maggio al palasport Salvador Allende di Cinisello Balsamo, nei pressi di Milano. Organizzata a porte chiuse dalla Opi 82 SSD di Alessandro Cherchi in collaborazione con l’ASD Rocky Marciano di Elvis Bejko e con il comune di Cinisello Balsamo, la manifestazione è stata presentata da Flaviano Calzolari. Tutti i combattimenti sono stati trasmessi in diretta sul canale You Tube della Federazione Pugilistica Italiana e i più importanti sul sito Gazzetta.it con il commento del giornalista Remo D’Acierno e dell’ex campione del mondo dei pesi piuma WBO Maurizio Stecca. Nel match di apertura, il peso leggero Giuseppe Osnato ha fatto il suo debutto professionistico superando agevolmente ai punti sulla distanza delle 4 riprese il serbo Dimitrije Djordjevic. Osnato ha iniziato centrando l’avversario con pugni singoli per poi sferrare combinazioni che sono andate quasi sempre a segno. Una vittoria agevole per Osnato, che ha dimostrato le sue ottime qualità tecniche. Nel secondo confronto, il peso medio Francesco Russo ha impiegato solo due riprese per liquidare il serbo Nikola Mancic. Russo è tornato alla vittoria dopo una sconfitta imprevista e adesso il suo record è di 9 vittorie, 7 prima del limite, e 1 sconfitta. Anche la terza sfida della serata era nella categoria dei pesi medi: Joshua Nmomah contro il serbo Ognjen Raukovic. Dominio di Nmomah che ha centrato a piacimento l’avversario che è riuscito a rispondere ma non con la necessaria continuità per mettere in dubbio il risultato.  Alla fine delle sei riprese previste, i giudici hanno assegnato la vittoria a Joshua Nmomah che adesso ha un record di 10 vittorie consecutive, 3 prima del limite. Nel quarto match della serata, il primo in diretta su Gazzetta.it, il peso superwelter Cristian Cangelosi ha mostrato le sue qualità tecniche contro Danilo Cioce: un ottimo jab sinistro al volto, usato spesso e con efficacia, schivate, montante destro al mento, gancio sinistro al corpo, spettacolari combinazioni a cui Cioce non ha saputo opporre una valida controffensiva. Interessante il commento di Maurizio Stecca che ha sottolineato che Cangelosi si allena anche negli Stati Uniti e che la sua bravura è figlia dell’allenamento con professionisti di qualità che lo mettono alla prova. Nel quinto round, il dominio di Cangelosi è netto e la sua vittoria non è in discussione. La sesta ed ultima ripresa è come le altre con Cangelosi che colpisce a piacimento Cioce e vince ai punti. E’ la seconda vittoria da professionista per Cristian Cangelosi che ha debuttato il 15 dicembre 2019 in Repubblica Dominicana battendo in tre round Jose Manuel Saint Hilaire. Cangelosi è sotto contratto con la Opi Since 82 ed è seguito dall’ex campione del mondo dei pesi superleggeri IBF e dei pesi welter WBA Paul Malignaggi.

Al termine di questo incontro, intervistato da Remo D’Acierno, il sindaco di Cinisello Balsamo Giacomo Ghilardi ha dichiarato: “Cinisello Balsamo è pronta ad ospitare la grande boxe. Siamo aperti allo sport in generale, abbiamo tante associazioni che fanno tanto bene nel quotidiano per lo sport e sicuramente i grandi eventi sono di casa a Cinisello Balsamo.”

Ha confermato le aspettative il main event tra l’astro nascente dei pesi piuma Vincenzo La Femina e l’ex campione d’Italia dei pesi gallo e supergallo Emiliano Salvini. Nelle prime tre riprese il 42enne Salvini tiene testa al 26enne La Femina sorprendendo lui e chi credeva che il match sarebbe stato facile per La Femina. Nel quarto tempo, i due pugili si mettono a scambiare pugni al centro del ring e Salvini colpisce al volto La Femina che non se l’aspettava. “Io non mi metterei davanti a Salvini a scambiare – commenta Maurizio Stecca – lo colpirei e poi mi sposterei.” Anche sul finire della ripresa, La Femina colpisce con dei diretti Salvini che reagisce subito. Nel quinto round, La Femina aumenta il ritmo e le combinazioni, ma Salvini risponde sempre. Il limite di La Femina è di fermarsi dopo aver sferrato due o tre pugni dando il tempo a Salvini di contrattaccare. Nel sesto, nel settimo e nell’ottavo round la musica non cambia. Nell’ottavo round, due montanti di La Femina fanno cadere il paradenti a Salvini che continua a contrattaccare fino all’ultimo secondo, Vince ai punti con merito Vincenzo La Femina, ma un applauso anche ad Emiliano Salvini che si è fatto valere ed ha offerto un bello spettacolo agli appassionati che hanno seguito in diretta streaming il match. E’ l’ottava vittoria per Vincenzo La Femina in altrettanti incontri (3 vinti prima del limite). Tra l’altro il match tra La Femina e Salvini ha segnato il picco di visualizzazioni sul canale You Tube della FPI. “Non credo sia stato un match troppo difficile – ha dichiarato La Femina – anche se Salvini è stato molto bravo. La sua grande esperienza  mi ha portato a non portare dei colpi decisivi sin dalla prima ripresa. E’ andata bene, è stato un bel match.  L’ho lasciato lavorare. Essendoci un divario tecnico enorme, ho voluto rispettarlo e non ho voluto infierire. E’ stato un match che mi ha fatto maturare.”   

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi