L’Arena Opiquad di Monza ha fatto decisamente centro con l’interessante riunione apparsa sotto la sigla organizzativa della TAF di Edoardo Germani. Se il buongiorno si vede dal mattino respiriamo quasi a pieni polmoni l’aria di epoche dove la boxe governava presentando accoppiamenti da tripla. Il match clou della serata vedeva di fronte Akrem Aouina opposto al romano Pietro Rossetti, in palio c’era il titolo italiano dei welter attualmente vacante. Rossetti, ex campione nazionale ed ex campione dell’Unione Europea, cercava di riprendere quota dopo la recente battuta d’arresto per l’Intercontinentale IBF. Diverso il discorso per Aouina, tunisino di origine, che aveva all’angolo Giacobbe Fragomeni e cercava la consacrazione definitiva. Il match dal pronostico incerto non ha tradito le aspettative con un Aouina sgusciante e veloce nel rientrare contro un avversario inizialmente prudente. Da parte sua Rossetti a metà match imponeva a tratti la sua boxe aggressiva e potente. La sfida appariva molto più incerta fino alla fine. Il verdetto (99-91, 98-91 e 97-92) premiava un po’ generosamente l’attuale campione, ma non è escluso di rivedere di fronte i due per una rivincita. Negli altri incontri Hermi ed El Maghraby confermavano le loro qualità e soprattutto una potenza non facilmente digeribile dagli avversari. Nella serata si registrava una sorpresa: l’imbattuto Paparo trovava disco chiuso contro Osnato.
RISULTATI
Welter: Akrem Aounia b. Pietro Rossetti a.p. 10- Titolo Italiano
Medi: Yassin Hermi b. Novak Radulovic kot 6- Titolo Mediterraneo IBO
Supermedi: Mohamed El Maghraby b. Dragan Lepei kot 3
Superpiuma: Giuseppe Osnato b. Francesco Paparo a.p. 6
Massimi leggeri: Jonathan Kogasso b. Alvaro Terrero a.p. 6
Massimi: Ovidiu Enache b. Alessio Spahiu a.p.6

Di Alfredo