LATINA, 30. 06. 2013 – Nei locali del Circolo del Cittadino si sono effettuate le finali del Campionato Regionale dei III serie organizzato dalla The Champion di Maurizio Centra. E’ una serata con ben 11 match e segue l’ordine prestabilito cominciando dalla finale dei kg. 52. Inizia a spron battuto Ciotti con colpi larghi al corpo e al volto di Ciotti. Quest’ultimo dopo l’iniziale sorpresa sembra inquadrarlo bene tanto da pressarlo nel secondo round. I due non si risparmiano e il terzo round li vede protagonisti con duri scambi. Il verdetto di misura va a Tiberi.

Nei56 kg. Romano ce la mette tutta non concedendo tregua a Di Piero, che però si dimostra più preciso nelle repliche di fronte ad un avversario che ancora non ha cognizioni difensive lasciando spazi invitanti. Il verdetto favorevole sposta la lancetta a favore di Di Piero.

Nei60 kg. Piga mette subito in luce le sue doti di fighter braccando Campoli, molto abile nel gioco di gambe a tirarsi fuori e spezzare con colpi d’incontro l’azione dell’avversario. Il match è interessante perché Piga non rallenta il ritmo di fronte all’abilità tecnica di Campoli. Il terzo round è di fuoco con Campoli costretto allo scambio duro dalla corta distanza, ma il vantaggio dei primi due round diventa un “tesoretto” per la vittoria finale.

Nei64 kg. non era certo cominciata bene per De Castro di fronte alla consistenza dei colpi di Fersula. La rimonta di De Castro con efficaci uno-due era rallentata dal destro di Fersula che lo incrociava al volto. Nel terzo round un richiamo subito da Fersula diventa il simbolo di un round favorevole a De Castro e decisivo per il verdetto finale.

Per numero di iscritti i69 kg. si suddividono in due gironi. Nel girone A arrivano in finale Del Monte e Marchetto. Il primo parte con mazzate al corpo su di un avversario sgusciante. Nel secondo round Marchetto attacca con decisione, ma viene incrociato dal destro di Del Monte. Il round comunque vede il pugile di Latina buon protagonista. Del Monte alterna colpi al corpo e al volto, mentre un Marchetto tonico replica con decisione. Per split decision vince Marchetto e festeggia la Boxe Latina dei Prezioso. Nell’altro Girone dei69 kg. Glaciale sfrutta al massimo e soprattutto con intelligenza il suo maggiore allungo spezzando sul nascere la boxe aggressiva di Bianconi alla disperata ricerca della corta distanza per piazzare i suoi colpi, che non sono certo carezze. Quando poi Bianconi riesce nell’intento di accorciare le braccia di Glaciale sembrano tentacoli che bloccano l’azione del pugile della Body Fight. Altra caratteristica positiva per Glaciale è che anche le sue partenze da lontano spesso arrivano a segno, mentre per Bianconi la soluzione giusta rimane un enigma che lo porta alla sconfitta.

Anche i75 kg. costringono gli organizzatori alla divisione in due gironi. Nel primo Aurelio Porcelli, 39 anni suonati, sta quasi per compiere l’impresa affrontando Paciotti, 22 anni, ma la stanchezza per aver disputato in precedenza due match duri si fa sentire e i colpi quasi non partono, anche se dimostra prontezza di riflessi nell’evitare gli attacchi imprecisi di Paciotti, che vince per aver tenuto costantemente l’iniziativa. Nell’altro girone la sfida tra Anzellotti e Izzi richiede l’attenzione del pubblico per la consistenza e le caratteristiche dei due. Izzi ha una boxe varia e spara colpi da tutte le posizioni, mentre Anzellotti è un maglio che non ti lascia respirare. Il match è interessante e si trasforma quasi in una corrida nel terzo round con Anzellotti che attacca con decisione di fronte ad un Izzi ancora sgusciante e preciso nelle risposte. Vittoria per Izzi, ma applausi anche per l’indomabile Anzellotti.

Negli81 kg. è scontro di arieti tra Caruso e Marchetti. I due combattono in un fazzoletto di ring, ma fanno intravedere solidità e discreta potenza. Una boxe simile, ma con un briciolo di fantasia in più da parte di Marchetti. Gli scambi sono duri e i due non vogliono sapere di arretrare di un passo. Considerando la maggior esperienza di Caruso la vittoria di Marchetti assume un aspetto promettente.

Morri rientra dopo 7 anni per incrociare i guanti con Barsotti nei91 kg.. Quest’ultimo parte bene, ma non è sufficiente per battere un Morri che sa leggere bene il match incrociando l’avversario con precisi diretti. Anche questo con le sue fasi alterne è un match che cattura l’attenzione del pubblico. Barsotti confida nella sua potenza, ma non è facile entrare nella guardia attenta dell’avversario, che anzi nel terzo round fa partire un micidiale destro d’incontro che fa piegare vistosamente le gambe all’allievo di Pili che viene contato. Barsotti tenta un disperato recupero nel finale, ma non è sufficiente per il verdetto.

Chiudono la serata gli over91 kg. Scarponi e Berardi. Il primo ha in dote grazie alla sua altezza un allungo maggiore che per fortuna di Berardi non sa sfruttare a dovere. Si assiste quindi ad un march con frequenti corpo a corpo, favorevoli a Scarponi che ha la possibilità di arrivarci partendo da lontano. Due outsider pieni di buona volontà ma  senza pretese.

La serata perfettamente organizzata dalla The Champion aveva come ospiti d’onore gli ex campioni Elio Calcabrini, Aldo Bentini e Celio Turrini in compagnia di Alessio Capuccio, pronto al suo secondo match tra i professionisti che lo vedrà in azione a Civitavecchia, come sottoclou della sfida mondiale di Silvio Branco. Tra gli ospiti ci sono anche figure istituzionali come Roberto Aschi, Presidente del Comitato Laziale, e Renzo Frisardi, ex Procuratore e attuale Consigliere del Comitato Laziale.

A fine serata veniva anche stilata una classifica per Società con relativa premiazione che vedeva al primo posto  Sporting Filippella, al secondo posto MMA Boxing Center e al terzo posto la Boxe Academy Il Gladiatore.

RISULTATI

Kg. 52 Daniele Ciotti (Team Boxe Roma XI) b. Davide Tiberi (Gymnasium Sabatia).

Kg. 56 Simone Di Piero (Sporting Filippella) b. Alessandro Romano (Phoenix Gym).

Kg. 60 Cristiano Campoli (Sporting Filippella) b. Federico Piga (MMA Boxing Center).

Kg. 64 Davide De Castro (Boxe Frontaloni) b. Alessandro Fersula (365 Boxe Academy).

Kg. 69 A- Alessandro Marchetto (Boxe Latina) b. Stefano Del Monte (Team Boxe Roma XI).

Kg. 69 B- Federico Glaciale (Boxe Academy Il Gladiatore) b. Alessio Bianconi (Body Fight).

Kg. 75 A- Francesco Paciotti (Monteporzio) b. Aurelio Porcelli (The Champion).

Kg. 75 B- Mattia Izzi (MMA Boxing Center) b. Tiziano Anzellotti (Montesacro).

Kg. 81 Andrea Marchetti (Casalbruciato) b. Emiliano Caruso (Boxe A. Volpe).

Kg. 91 Flavio Morri (Pro Fighting Roma) b. Nicolò Barsotti (MMA Boxing Center).

Kg.+91 Matteo Scarponi (Arcesi Boxe) b. Paolo Berardi (Campagnano Boxe).

Commissario di Riunione: Orfeo Mollicone, Lorenzo Casentini.

Arbitri/Giudici: Sara Badii, Giulio De Maldè, Roberto Scali, Vincenzo Stipa.

Medico: dott. Oreste Candelori

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi