Nell’incantevole scenario di Piazza della Fontana a Sperlonga, domenica scorsa, le atlete della Nazionale Italiana di Pugilato hanno partecipato all’evento “Golf sull’Acqua”, relativo alla prima tappa della brillante iniziativa. Nel ricco programma del torneo di golf, con piattaforme allestite sull’acqua, oltre a sfilate di moda, esibizioni musicali ed alla partecipazione di molti personaggi dello spettacolo come Nadia Bengala, Demetra Hampton e Tony Esposito,  a dare spettacolo sono state anche le atlete della boxe in rosa, accompagnate da una madrina d’eccezione, la campionessa mondiale dei pesi mosca Simona Galassi che ha annunciato la sua prossima sfida.

Schierate sul palco, in divisa azzurra, le atlete Patrizia Pilo, Carmela Chiacchio, Cosimina Basso, Simona Lucarno, Marianna Palombo, Romina Merenda, Giacoma Cordio e Giada Landi si sono messe in bella mostra. Queste ultime due, poi, sotto la guida del Responsabile della Squadra Raffaele Bergamasco, si sono esibite sotto gli occhi attenti degli spettatori incuriositi dalla noble art. Accanto a loro era presente anche il tecnico della squadra Emanuele Renzini.
Arrivate e riaccompagnate in albergo con una limousine bianca, le azzurre hanno ripreso gli allenamenti il giorno successivo e, a partire da oggi, martedì 1 luglio, e fino al 7 luglio saranno impegnate nell’allenamento collegiale a Roma presso il Centro Sportivo dell’Esercito alla Cecchignola, in vista del prossimo appuntamento agonistico: il Torneo in Ucraina in programma dall’8 al 13 luglio.

Pugili convocate: 
46 Kg. Carmela Chiacchio                                                                                                                        

46 Kg. Alice Caligiuri
48 Kg. Silvia La Notte
48 Kg. Valeria De Francesco
50 Kg. Marianna Palumbo
52 Kg. Cosimina Basso
52 Kg. Simona Lucarno
54 Kg. Giacoma Cordio                                                                                                                            

54 Kg. Giada Landi
57 Kg. Noemi Ciccarelli
63 Kg. Romina Merenda                                                                                                                     

70 Kg. Patrizia Pilo
Tecnici
Raffaele Bergamasco ed Emanuele Renzini.

Comunicato FPI

Di Alfredo

2 pensiero su “La nazionale femminile di boxe dal golf all’Ucraina”
  1. Il mio commento è questo senza polemica, dico che non è giusto che un tecnico tira su un atleta fino all’età di 18 anni e poi arrivano le forze armate che le propongono l’arruolamento e l’Associazione di appartenenza insieme al tecnico non contano più niente.
    Grazie

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi