Giovedì 27 luglio, nella cornice della Sheshi Nënë Tereza (Piazza Madre Teresa) di Tirana, Albania, Opi Since 82 e UBSH (Unioni i Boksit Shqiptar) organizzano una riunione di pugilato professionistico strutturata per dare spazio ai giovani talentuosi pugili albanesi e per portare ben tre titoli WBC in un’unica serata, una novità assoluta per la boxe albanese.

Il main event vedrà contrapposti il superwelter originario di Tirana e stanziato negli USA Ermal Hadribeaj (15-0-1, 6KO) contro Sumbu Nsasi (12-1-0, 8KO), pugile di origini congolesi residente in Germania, per 10 riprese con il palio il titolo WBC International dei pesi superwelter.

Come co-main event, il peso supergallo Muhamat “Eti” Qamili (9-0-0, 4KO) affronterà Joe Callea (8-1-0, 4KO) per il prestigioso titolo WBC World Youth dei pesi supergallo, 10 riprese al limite dei 55.3 chilogrammi. Qamili è residente da anni in Italia e si allena presso la Boxe Torre Angela, seguito dal maestro Alessandro El Moety e managerialmente seguito dalla Opi Since 82.

Terzo match titolato, lo scontro vulcanico tra il mediomassimo Amarildo Bakaj (9-0, 9KO) che conta una percentuale di KO pari al 100%, e Abdallah Paziwapazi (33-12-1, 29KO), per 10 round con in palio il titolo WBC International Silver dei pesi mediomassimi.

In apertura, altri cinque match di pugilato professionistico, tutti sulla distanza delle sei riprese: protagonisti i pugili locali Amarildo Vraja (7-0, 3KO) che competerà contro il francese Omar Abbouzi (1-6-0) nei pesi superwelter, Alban Bequiraj che debutterà contro il serbo Pedrag Cvetkovic (7-25-3, 4KO), il mediomassimo Mateo Celo (2-0, 2KO) che affronterà il turco Sabri Altok (1-3-0), Aleksander Kallashi (5-3-0, 5KO) peso superwelter che sfiderà il bulgaro Svetlin Spasov (2-4-0, 2KO)  e l’italiano Patrizio Santini (9-1-0, 3KO), che ha già combattuto in Albania, che tornerà sul ring contro il bosniaco Nikola Ivkovic (11-36-4, 4KO).

UFFICIO STAMPA OPI SINCE ’82

Di Alfredo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: