di Gabriele Fradeani

San Benedetto, 7/08/2022- Quarta vittoria per Nadia Flalhi che sul ring del Tennis Club Maggioni della Città delle Palme ha superato la laziale Mahjoub Outbi dopo sei riprese molto intense seguite con entusiasmo dal pubblico intervenuto in buon numero. Un match vero con due atlete decise a superarsi ad ogni costo. Inizio a favore della laziale che ha aggredito letteralmente la Flalhi che nella prima ripresa è stata costretta sulla difensiva. Nella seconda la pupilla di Ruffini ha cominciato a sbarrare con il sinistro e destro in diretto gli attacchi dell’avversaria vanificandole le azioni. Nella terza ancora la Flalhi con i suoi colpi lunghi. Nella quarta un destro d’incontro al volto è digerito a fatica dalla Outbil che appare in difficoltà. Nella quinta la Flalhi si concede una pausa per poi chiudere nell’ultima tornata con, a nostro parere, tre punti di vantaggio. Una vittoria importante conseguita contro una avversaria non certamente sprovveduta che ha fatto di tutto per non lasciarle spazio, anche ai limiti del lecito spingendo e cercando di portare il match sul piano esclusivamente fisico. La Flalhi ha mostrato un buon lavoro di gambe, si muove bene, porta i colpi con precisione e discreta potenza, soprattutto quelli diretti. Ha indubbiamente dei numeri che potrebbero portarla ai vertici. A questo lavora intensamente il suo manager Roberto Ruffini.

Fra i dilettanti il match agonisticamente migliore è stato senza dubbio quello che ha visto prevalere Talvacchia della Lioheart su Di Miceli Federico. Tre riprese di scambi continui con colpi tutti caricati seguite con interesse dal pubblico presente. Ottimo Talvacchia ma anche Di Miceli si è fatto apprezzare soprattutto per l’agonismo impresso in ogni azione e per la resistenza ai colpi. Contestato il verdetto che ha visto Di Gennaro della Ruffini Team superare Boussadra della Irpinia Pro Ring. A nostro avviso non c’era nulla da eccepire in quanto il pugile  irpino aveva vinta la prima ma perso le altre due riprese. Fra Maio e Cerrato forse il pareggio sarebbe stata la soluzione migliore.

Arbitri Giudici: Sauro Di Clementi, Elisa Pecorari, Fabrizio Longarini,  Commissario di Riunione: Emanuele Guerrieri, Medico di bordo ring: Enio  Di Pizio

I risultati:

Professionisti pesi leggeri: Nadia Flalhi (Team Ruffini, kg 61) b. Mahjouba Outbil ( Phoenix , kg 61,1) p. 6 riprese.

Junior kg 63: Ciliberti Matteo (Ruffini Team) e Graziosi Antonio (Irpinia Pro Ring) pari; Schoolboy kg 50:  Cerrato Pietro (Irpinia Pro Ring) b. Maio Vincenzo (B.C. Castelfidardo); Youth kg 60: Casagrande Francesco (Nike) b. Falcioni Alessio (Ruffini Team); kg 67: Di Gennaro Marcello (Ruffini Team) b. Boussadra Bilal ( Irpinia Pro Ring); kg 63,5: Kolodzie Davide (B.C.Castelfidardo ) b. Tarquini Lorenzo (Kaflot); Elite kg 71: Bitossi Geki (Ruffini Team) b. Tucci Mattia (San Giorgio) s.c.; kg 80: Talvacchia Giacomo (Lionheart) b. Di Miceli Federico ( Tolentino Boxe).

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi