di Alfredo Bruno
Per Salvatore Annunziata (+ 9, = 1) non esistono vacanze estive e tanto meno il tradizionale Ferragosto, visto che stasera invece di gustarsi all’ombra una bella fetta di cocomero dovrà infilarsi i guantoni per difendere sulle 10 riprese il Mondiale Giovani IBF dei superwelter. Il pugile di Salerno, infatti, se la vedrà con l’imbattuto francese Christopher Sebire (+ 11) sul ring allestito nella piazza dell’Anfiteatro di San Mango d’Aquino.

 

In questa serata che avrà la sua diretta per quasi due ore a partire dalle 22 aleggerà in qualche maniera il nome di Davide Buccioni, noto organizzatore romano. Avrebbe dovuto essere la sua serata con Alì Ndiaye protagonista, andata a monte per un infortunio alla spalla del senegalese. Sempre nella serata combatterà il francese Sebire, che in un primo momento avrebbe dovuto combattere a Fiumicino contro Della Rosa, ormai ex BBT. In palio ci sarà il Mondiale Giovani che fu portato in Italia per la prima volta proprio da Buccioni con il match Paris-Alaggio a Roma. Sarà quindi molto difficile per i telecronisti sfuggire alla tentazione di nominare il promoter romano.
La riunione di stasera è organizzata dalla “Cotena&Oliva Group” che mette sul piedistallo il Titolo Mondiale Giovani tra due pugili emergenti ed imbattuti. Per il francese si presenta l’incognita di combattere per la prima volta fuori dalle sue mura. Nel record di Sebire fanno spicco le vittorie su Seraille, che fece vedere i sorci verdi a Della Rosa prima di capitolare, e Touzet, pugile che ha fatto in Italia la sua bella figura di fronte a gente del calibro di Luca Messi e recentemente di Michele Piccirillo. E’ un match che si presenta decisamente in salita per il salernitano, il quale però è abituato a far saltare i pronostici avversi grazie alla sua boxe generosa e aggressiva. Lucio e Biagio Zurlo giurano sul loro allievo, che ha raggiunto un grado di forma perfetta grazie alla preparazione svolta in compagnia di sparring del calibro di Giuseppe Langella e Adriano Nicchi, anche loro protagonisti nella serata. Nicchi affronterà il romeno Gheorghe Danut, un mancino di quelli tosti. Langella (+ 6, – 2, =1) se la vedrà invece con l’esperto Florin Oanea. Aprirà la riunione il catanese Filippo Micale (+ 1) con il welter rumeno Darius Rakunau.   

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi