14485178_1257587170952234_3520531144040791965_n Programma oggi Risultati 1 come oggetto avanzato-1 IMG_7673 (1) come oggetto avanzato-1Roma, 27. 09. 2016 – Iniziata la prima giornata della fase regionale del Torneo Senior e degli Assoluti Youth, organizzati dalla Boxing Arcesi e Phoenix Gym. Ieri si sono svolti ben 14 matches tra i Senior, cifra che si raddoppierà oggi con un secondo ring. Tranne le finali del 2 ottobre in pratica tutte le serate avranno in funzione due ring visto l’alto numero di iscritti. La serata ha visto protagonisti i senior dei 64kg e 69kg. I primi a salire sul ring sono stati Centra e Venerucci protagonisti di un match piacevole: più continuo il primo ha la meglio su di un avversario bene impostato e protagonista di un buon finale non sufficiente a ribaltare lo svantaggio. Tra Meriggioli e Marquez match ad alta tensione con duri scambi, vinto dal secondo di un soffio.Tocca quindi ai 69kg con Ruggiero e Doddi. Dopo una prima ripresa equilibrata il pugile di Setteville sembra sciogliersi portando belle serie di tre colpi contro un avversario che cerca la soluzione isolata. Il verdetto favorevole non sfugge a Doddi. Impressiona l’altezza di Shabi rispetto a Paciotti. Quest’ultimo sceglie la strada della corta e media distanza costringendo l’avversario allo scambio. La maggior potenza di Paciotti pone il sigillo con un conteggio nel primo e con un kot al secondo round dopo altri due conteggi. Anche il match tra Danesin e El Atqane si conclude prima del limite. Quest’ultimo mette subito in luce la maggiore potenza costringendo al conteggio nel secondo tempo il pugile pontino. Nel terzo la conclusione per ferita che toglie di gara un coraggioso Danesin. Il match tra Campanella e Muratovic dà l’idea di una finale anticipata. Grande spettacolo e applausi per i due. Campanella in guardia destra piazza con frequenza un sinistro insidioso che infastidisce non poco l’avversario che cerca e ottiene spesso lo scambio duro. Tre riprese senza un attimo di sosta e vittoria meritata per l’allievo di Zonfrillo e Moretto. Nel match successivo Mosetti sembra avere le idee più chiare e regola ai punti un Di Bartolomeo a corrente alternata. Una breve interruzione per far salire sul ring Valerio Ranaldi, campione italiano dei supermedi, che riceve la sua bella e meritata dose di applausi. Riprende la riunione conTakyi, fresco vincitore del Torneo esordienti, che stavolta non bissa il suo successo contro Gori apparso più preciso. Tagliavini sfrutta bene il suo maggiore allungo contro Carnicella che non trova la corta distanza per affondare le sue bordate. Nel terzo round l’allievo di Di Gianfrancesco tenta il tutto per tutto, ma Tagliavini evita con abilità. Tra Barilotti e Marrocco match ad alta tensione. Difficile stare dietro a quest’ultimo che impone un ritmo forsennato, dispendioso ma utile per la vittoria. Di Lorenzo è un veterano, ma contro Shitko ci sarebbe voluta un’arma “segreta”. L’allievo di Mattioli e Ascani ha messo in luce una boxe fatta di tempismo con montanti sia di destro che di sinistro. Uno spettacolo per un atleta che pone la sua candidatura nella categoria. Sardo, nonostante in un paio di occasioni ha fatto vacillare Concu, si è fatto intrappolare dalla boxe ostruzionistica, un po’ troppo, del suo avversario. Alla fine comunque il verdetto ha dato ragione sul filo dell’incertezza all’allievo di Fiori e Meloni. Tra Prisco ed Eminente il match ha avuto il suo epilogo nel secondo round per squalifica di quest’ultimo per qualche parola che si poteva risparmiare. Giovanni, il più piccolo dei Podda, possiede indubbie qualità ma gli manca continuità. Contro Filone ha tenuto bene per due round, ma si è “assentato” nel terzo facendosi superare.

La serata si è svolta liscia come l’olio grazie ad una organizzazione perfetta ed all’ottima gestione di arbitri e giudici.

Commissario di riunione: Orfeo Mollicone e Raffaele Aveni

Arbitri/Giudici: Roberto Scali, Marco Annibali, Vincenzo Raucci, Silvia Corradi.

(al.br.)

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi