Roma, 26 novembre 2015 – L’omologazione del risultato conseguito da Maurizio Lovaglio (19-11-0, 12) lo scorso 21 novembre contro Leonardo Damian Bruzzese, vittoria per knockout tecnico alla dodicesima ripresa, che gli ha permesso di conquistare la vacante cintura dell’Unione europea dei pesi massimi-leggeri, è stata occasione per la segreteria generale dell’EBU di confermare il belga Geoffrey Battelo (31-5-0, 27) sfidante ufficiale al titolo.

La specifica nota dell’ente continentale ha precisato che le parti si trovano in un periodo per effettuare la negoziazione privata.

Successivamente, in mancanza di accordo scritto – notificato all’ente europeo attraverso la consegna dei contratti d’ingaggio firmati – la segreteria generale dell’EBU aprirà la procedura dell’asta.

Battelo, 36 anni compiuti, è stato due volte campione nazionale; ha tentato la strada EBU nel 2009 ma è stato fermato nella terza ripresa dall’allora titolare Marco Huck; l’anno seguente ha provato con la vacante cintura dell’Unione europea ed ha ceduto al ceco Lubos Suda nell’undicesimo round.

Lovaglio, 33 anni compiuti, è stato titolare italiano per due volte ed ha vinto la cintura UE al secondo tentativo, dopo aver fallito la chance con il croato Stjepan Vugdelija nel 2014.

Fonte www.sportenote.com

Di Alfredo