di Pietro Anselmi

Serata dedicata al ricordo e alle premiazioni questa diciannovesima edizione del Memorial A.Omodei, campione rimasto nel cuore dei tifosi pavesi. Organizzato come sempre dall’Acc.Pug.Pavia con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale , al Palasport di Mezzana Corti la riunione si è  risolta con  un buon  successo  di pubblico ed è stata anche l’occasione per premiare gli atleti della società organizzatrice , protagonisti della stagione che sta per terminare. Difficile individuare il match migliore della serata , ma alla fine il riconoscimento è andato alla sfida dei pesi gallo femminili , vinta da Alessandra Manfredini  (A.P.Pavia)sulla tenace Silvia Noveri (P.Canavesana). L’atleta di Pavia era al rientro sul ring casalingo  dopo aver contribuito con le sue vittorie al successo dell’Emilia nel campionato a squadre disputato in primavera. La Manfredini ha sciorinato il suo solido repertorio di colpi che hanno annichilito l’avversaria la quale ha avuto il pregio di non arrendersi mai. Una targa ricordo ha premiato le due atlete. Nei pesi medi , categoria youth , Luca Cofano (A.P.Pavia) ha battuto ai punti Walid  Kouky (P.Fighting Magenta) . Cofano ha mostrato tutta la sua classe contro un avversario che ha cercato di ribattere colpo su colpo ma ha dovuto soccombere alla maggiore tecnica dell’allievo di Gianni Birardi. Il delegato provinciale della Federboxe ,Giovanni Franchi, premiava Cofano con una pergamena per aver conquistato il titolo regionale lombardo  per due anni consecuti. Nei pesi medi senior Andrea  Bettati (A.P.Pavia) superava il vigevanese Alberto Rizzi dopo un match molto equilibrato e veniva premiato per il maggior numero di colpi messi a segno. Azzurra Manuti (A.P.Pavia) veniva sconfitta da Samia Tavasci (Ringo Boxe). Azzurra , dopo aver perso le prime due riprese non è più riuscita a recuperare malgrado il bel finale. Juilian Timoficiuc , peso massimo della A.P Voghera superava il pari peso Vincenzo Calandra (Forza e Coraggio Milano) , mettendo a segno buoni colpi  , mentre nei superleggeri il canavesano Stefano Ferro metteva fuori combattimento il milanese Fabio Zamporlini. Il premio al miglior pugile veniva assegnato a Lilian Vataman (Ringo Boxe) vincitore di Giuseppe Marazzina (Energy Mediglia). L’atleta veniva premiato dalle nipoti di Annibale Omodei , Roberta e Isabella. Durante la manifestazione il presidente della A.P.Pavia , Maurizio Niutta consegnava una medaglia d’Oro  a Giacobbe Fragomeni che a Pavia ha condotto buona parte della su carriera pugilistica. Una bella targa per meriti sportivi veniva consegnata dal consigliere nazionale della Federboxe Fausto Masperi  al direttore sportivo della gloriosa società pavese ,Giancarlo  Mezzadra.

Il dettaglio:

Kg. 64  senior    Stefano Ferro (P.Canavesana) b. Fabio Zamporlini (ISport MI)   ko. 3 

Kg. 64  senior    Lilian  Vataman  (Ringo Boxe) b. Giuseppe  Marazzina (Energy Mediglia)

Kg. 91  senior   Julian Timoficiuc  (A.B.Voghera) b. Vincenzo Calandra (Forza e Coraggio MI)

Kg. 75  senior   Andrea  Bettati (A.P.Pavia) b. Alberto Rizzi (A.P.Vigevanese)

Kg.50   elite       Samia  Tavasci (Ringo Boxe) b. Azzurra  Manuti (A.P.Pavia)

Kg. 52  elite       Alessandra Manfredini (A.P.Pavia) b. Silvia Noveri (P.Canavesana)

Kg.75  youth     Luca Cofano (A.P.Pavia) b. Walid  Kouky ( P.Fighting Magenta)

 

                                                                                       

Di Alfredo