Nino e Fradeani Riga, Menchi, Benvenuti, Emili, Marzialetti, MecozziTolentino, 13/11/2014 .(G.F.) -Il Circolo Luigi Sturzo, presso l’Auditorium San Giacomo, ha organizzato un incontro sul tema “La boxe, la nobile arte nello sport”. Ospite d’onore Nino Benvenuti supportato da Miro Riga e da Gabriele Fradeani. Alla presenza di un pubblico numeroso, attento e competente si è parlato finalmente del nostro sport in termini non solo positivi ma anche lusinghieri e da parte di tutti: non solo dagli addetti ai lavori e dall’illustre ospite ma anche da membri del corpo docente della Città e questo ci ha fatto veramente piacere. Benvenuti, incalzato dalle domande di giovani e più attempati, ha ripercorso per sommi capi, anche se i più salienti, la sua prestigiosa carriera. Ha ricordato la sua permanenza a Portorecanati, sede allora della nazionale italiana, città che gli ha conferito la cittadinanza onoraria ed ha fatto un grosso atto di amore verso quella disciplina cui deve moltissimo. Gli applausi più sentiti li ha raccolti quando ha detto di avere reso orgoglioso il padre che gli ha trasmesso nel DNA l’amore per la boxe. “a lui è stato impedito di farla ed in me ha trovato il suo riscatto ed io ne sono stato felice” e poi “ a voi padri e nonni consiglio di  mandate i vostri figli ed i vostri nipoti a praticare questo nobilissimo sport, ne formerete il carattere e ne farete degli uomini”. Numerosi gli interventi e le domande per tutti. Grosso successo anche per Riga che è stato definito da Fradeani come uno dei migliori dilettanti degli anni ’60. Nel parterre, oltre alle autorità gli ex pugili Menchi, Emili, Marzialetti, Monteverde, Mecozzi e tanti maestri, E poi, foto, autografi ed un solo unico vincitore riconosciuto: il pugilato. Ci si è ripromessi di ritrovarsi per ampliare il tema proposto e dalle Istituzione è venuto l’intendimento di riportare la boxe nella città di Tolentino in una grossa manifestazione estiva. Inoltre si è intravista la possibilità di “entrare” nelle scuole affiancando agli insegnanti di educazione fisica i nostro maestri.

Di Alfredo