di Gabriele Fradeani

Torna il pugilato professionistico ad Ascoli dove venerdì prossimo con inizio alle ore 20,30, presso il palazzetto dello Sport di Monterocco “Ezio Galosi”, con il patrocinio del Comune di Ascol Piceno, la ASD Ascoli Boxe 1898 presenta una riunione mista il cui clou sarà affidato al supermedio di San Benedetto Jonny Cocci che al suo nono combattimento, imbattuto,  si troverà di fronte il pugliese di Mottola Francesco Castellano. Un avversario italiano e di rango con un curriculum di nove matches con sei successi, un pareggio e due sconfitte. Non è un mistero per nessuno che Cocci aspira a battersi per il titolo nazionale dei supermedi. “Proprio così – è Cocci che parla – conto di fare oltre al combattimento di venerdì un’ altra esibizione e poi sarò in grado di presentare la mia sfida al titolo. Se, come spero, manterrò l’imbattibilità  non credo che la mia candidatura possa essere disattesa; mi muoverò pertanto con il mio procuratore su questa linea. Sarebbe un sogno per me poter portare il titolo nelle Marche ed a San Benedetto e continuare nella tradizione instaurata da Roberto Bassi. Ciò detto è immaginabile l’importanza di questo match che non posso assolutamente fallire. Ho sempre rispettato tutti i miei avversari  e Castellano non fa certamente eccezione però sappia che troverà di fronte il migliore Cocci. Ho fatto un allenamento coscienzioso e ritengo di essere in perfetta forma. Ho fatto sparring con ottimi elementi e chilometri di footing senza tralasciare il lavoro in palestra sotto la guida del mio maestro Attilio Romanelli. Ho tutte le carte in regola per disputare una ottima prova e ben venga un avversario difficile come Castellano”.

Esaminando i due record non troviamo avversari comuni. Comunque rileviamo che per quanto riguarda il fattore potenza, sulla carta, dovrebbe essere favorito il pugile di casa. Cocci ha risolto infatti tre combattimenti prima del limite mentre Castellano ha ottenuto le sue vittorie sempre ai punti; per contro il pugliese ha combattuto sempre nella categoria superiore dei mediomassimi e pertanto dovrebbe essere avvantaggiato nel peso. Un combattimento che  si presenta equilibrato e che dà sicuramente garanzia di spettacolo.

Per quanto ovvio la ASD Ascoli Boxe 1898 presenterà in apertura i propri dilettanti opposti a validi avversari che provvederanno a scaldare l’ambiente in  attesa del  main event.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi