1512820_721312484614026_8431161633818289979_n 10626358_741302552628482_4829354030301426000_oQuando alle ore 16,30 precise è entrato in sala l’ospite d’onore Francesco De Piccoli, partiva il primo Gong che dava il via a questo lungo pomeriggio di pugilato. Il pubblico è ormai e affezionato a queste manifestazioni e, malgrado il tempo inclemente, non fa mancare il suo calore e sostegno ai beniamini di casa. Ci mancava, tutte le istituzioni, avranno di che pentirsene fra qualche mese. Bando alle ciance.

Il primo match vedeva l’esordio di Luca Citton nei 75 kg, contro un già collaudato Carmine Festosi di Padova Ring, perdeva ma con coraggio e a testa alta. Il ragazzo ci sa fare. Gori Gheorghe vince bene contro uno scaltro e smaliziato Fonso  Enrico della Boxe Cavarzere. Bene anche, ma meno del solito, Gmih Toufik, opposto ad un fortissimo Tobia Vincenzo, infatti è un pari. Paggiarin Luca, vinceva con rabbia, per la sfortuna avuta in passato contro un buon Simoni Nicolò’. Alla fine sul viso, di entrambi, erano eloquenti le tracce dello scontro.

Ritorno alla grande di Eleonora Sponchia, assente da quasi un anno dal ring, avendo scelto di praticare altri sport da combattimento, con grandi risultati. Acclamata dai suoi fans, e con i suoi 50 match all’attivo vinceva un accesissimo incontro con Brighi Lisa della prestigiosa Palestra del Maestro Meo Gordini! Scusate se è poco!

Popa Ion perdeva un match…mah! Zanocea pareggiava un match..mah! Fornelli Michele perdeva contro Quadretti della Boxe Lugo di Romagna. Pavel vinceva con autorità contro un forte e più esperto Lami di Livorno. Giubilo Massimo, al suo rientro nel ring dopo 7 anni..si ma prima altri 7 di fermo, questo ex talentuoso ragazzo con i suoi 37 anni ha voluto mettersi ancora in gioco e, malgrado alcuni “buchi di reazione”, si è comportato bene vincendo alla grande il match del ritorno….speriamo di non dover attendere altri 7 anni adesso!

E così si arriva ai due match clou della serata: il primo quello del beniamino di casa Olenicov Romano, che se avesse l’animo tranquillo, sarebbe un fenomeno, comunque superava un grande Carlini Simone, indomito nell’avanzare malgrado gli piovessero pugni da tutte le parti; bellissimo incontro e meritata vittoria di Olenicov.

Ultimo incontro della serata, categoria principe dei super massimi, De Piccoli, diventa una statua di sale, intorno a lui si è fatto il silenzio totale. Gong prima ripresa, il pubblico che lo osserva dagli spalti, può ancora vedere questa grande mole del suo corpo che accompagna con i movimenti della faccia i colpi. Occhi lucidi, chissà cosa stava rivivendo…seconda ripresa il fisico statuale di questo ragazzo russo di 19 anni per 110 kg bagnato di sudore, comincia ad accelerare il ritmo in maniera impressionante. Che spettacolo! Nella terza ripresa il tecnico delll’UBM 1948 Adriano Favaro, andava a consultarsi con le”storia” ed alla fine chiedeva al suo ragazzo di “girare”, nella boxe si può vincere senza umiliare, questo è il messaggio.

Alla fine il pubblico entusiasta ha voluto la “Alohaaa” tutti sul ring per ringraziarli dello spettacolo dato. Francesco, Adriano, Monica, Matteo, Alberto, Marco, Moreno si stringono in un grande abbraccio con Canzian e tutti gli arbitri, la croce verde, il medico di turno, tutti i pugili vinti e vincitori, sulle note a tutto volume di “Imagine” di John Lennon”, calava il sipario di questo 4° Trofeo di Boxe Sotto l’Albero”.

(Lu. Fa.)

 

RISULTATI DI IERI SERA 6/12/2014

 

CITTON LUCA P.P / CON FESTOSI CARMINE

GORI GHEORGHE V.P/ CON FONSO ENRICO

DALLA TORRE ALBERTO P.P/ CON CHICU IVAN

GMIH TOUFIK- PARI/ CON TOBBIA VINCENZO

PAGGIARIN LUCA V.P/ CON SIMIONI NICOLO’

SPONCHIA ELEONORA V.P/ CON BRIGHI LISA

POPA ION P.P/ CON BELCADI IHAB

ZANOCEA RADU-PARI/ CON HYSENLLARI FLORIAN

FORNELLI MICHELE P.P/ CON QUARNETTI NICOLA

OLENICOV ROMAN V.P / CON CARLIN SIMONE

GORCEAG PAVEL V.P/ CON LAMI FRANCESCO

GIUBILO MASSIMO V.P/ CON CORAZZA CRISTIAN

GORI VASILE V.P/ CONBOSCOLO ALVISE

TONYSHEV DMYTRO V.P/ CON MASLO ERVIN

 

Di Alfredo