Ancona-Ci siamo già occupati del momento favorevole attraversato dal pugilato regionale; ci siamo focalizzati sui nostri professionisti, tutti imbattuti ed un paio in predicato per battersi per il titolo nazionale: il superleggero Charlemagne Metonyekpon di Castelfidardo e l’anconetano superpiuma Mattia Occhinero. Ora poniamo la nostra attenzione su una ulteriore dimostrazione del potenziamento di questo sport non meno importante dei successi degli atleti che lo praticano: ci riferiamo ad un proliferare di Corsi di aggiornamento e di ingresso di nuovi Tecnici. Per saperne di più abbiamo dato voce al Presidente Regionale, Luciano Romanella. “Stiamo dimostrando una bella vitalità – ci ha detto – e questo ad onta delle difficoltà non certamente leggere frapposte dalla pandemia. Abbiamo terminato qualche giorno addietro un Corso di Aggiornamento e Qualifica per il passaggio di Aspiranti Tecnici a Tecnici di primo livello. Gli esami sono stati condotti dal responsabile nazionale e Consigliere in quota Tecnici Biagio Zurlo che al termine si è complimentato per la professionalità dei docenti e della preparazione raggiunta dai nuovi Tecnici di primo livello. Data la crescente richiesta posta in regione abbiamo proposto un nuovo Corso per Aspiranti Tecnici che vede la partecipazione di oltre trenta soggetti provenienti in gran parte da ex agonisti. Stiamo procedendo per la didattica su locali fornitici dal Coni regionale di Ancona e Provinciale di Fermo mentre la parte pratica la stiamo svolgendo nella palestra messaci a disposizione dalla Nuova Pugilistica Dorica di Collemarino, e per questo ringrazio il Delegato Provinciale Adelchi Tonucci. In questa sede mi corre l’obbligo di evidenziare la professionalità dei docenti regionali: Christian Giantomassi, già olimpionico, per la Tecnica e Tattica, il Prof Ivan Traini per la Metodologia, il Maestro Antonio Raspugli per il pugilato femminile, Sauro Di Clementi per Statuto e Regolamenti, il Dott. Roberto Bruscoli per la parte Sanitaria. Abbiamo inoltre chiamato ad intervenire in supporto il Dott. Sante Bucari con la sua notevole esperienza agonistica e dirigenziale, Francesca Pignati  e Alessandro Proietti responsabili rispettivamente delle attività giovanili ed amatoriali. A tutti va il ringraziamento mio personale e della Federboxe marchigiana che, al termine del Corso, i cui esami si svolgeranno all’inizio del prossimo anno, vedrà un potenziamento dei propri insegnanti a tutto vantaggio delle palestre e degli atleti praticanti”.

Nella foto di Max Petrus il Presidente Luciano Romanella

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi