POMPEI, 08. 12. 2012 – (Francesca Giordano) – Si è svolta sabato 8 dicembre a Pompei l’VIII Memorial Franco Africano, organizzato dalla Boxe Vesuviana del Maestro Zurlo. Nella bella location dell’Hotel Vittoria, questa tradizionale festa in memoria di un grande appassionato e benefattore della boxe campana ha proposto un cartellone sfizioso, con la sfida tutta femminile Campania vs Lazio, e il match su 6 riprese del professionista Francesco Nespro, cresciuto nelle file della Vesuviana. Grande festa inoltre per il 90° genetliaco dell’instancabile Prof. Aldo Ferrara, salutato da un lungo applauso al suo ingresso sul ring per dirigere la piacevole esibizione in 3 riprese tra i professionisti Gianluca Ceglia e Carmine Tommasone.


Tra il folto pubblico, campioni del presente e del passato, da Alfonso Pinto a Biagio Zurlo, Alfredo Reininger,  Elio Cotena, Pasquale Perna, hanno onorato l’evento della loro presenza.
Ad aprire il programma dilettantistico un acceso incontro sulla corta distanza tra due giovani speranze locali: vince Giacchetti della Vesuviana, che ha il merito di essere più incisivo del suo avversario De Rosa della Sporting Center.
La sfida Campania vs Lazio vale come rivincita: le due squadre si erano infatti già incontrate a Roma lo scorso ottobre, e il Lazio aveva fatto registrare una vittoria di misura. I Maestri Zurlo ed Esposito hanno accolto con entusiasmo il filone delle sfide interregionali femminili proposto da Lazio e hanno pensato di inserire il girone di ritorno nel tradizionale appuntamento dell’8 dicembre. Tra l’altro, alla presentazione delle squadre sul ring, bello il gesto delle ragazze campane che regalano una maglia alle loro avversarie, in ricordo dell’evento.
La Campania presenta 3 atlete della Boxe Vesuviana, le due junior Irma e Lucia Testa, capitanate dalla Elite Fiorella Varcaccio, 2 atlete della Fulgor di Napoli, le Elite Clara Meloni e Francesca Amato, e 1 atleta della Sporting Center, la Elite Loredana Nappo. Rispetto alla squadra proposta nella sfida di andata, graditissimo l’ingresso di Irma Testa, che al suo primo anno di attività può già sfoggiare la medaglia d’oro al Torneo Nazionale di categoria e il bronzo conquistato ai recenti Campionati Europei, e di Francesca Amato, vicecampionessa italiana ai Campionati Italiani Assoluti.
Il Lazio, che nel contesto del Lazio Women Boxing Tour iniziatore di questa sfida, ha tra i suoi impegni fondamentali quello di dare spazio a tutte le proprie tesserate, presenta invece una squadra quasi completamente diversa rispetto all’appuntamento precedente, e schiera: le Youth Anna Lisa Brozzi (Olimpic Romans) e Miriam Podda (Cosmo), e le Elite Francesca Grubissich (Trastevere Boxe), Giulia Grenci (New Boxe), Chiara Lo Presti e Alessia Mesiano (A.P. Roma Tricolore).
Il programma interregionale si apre con Clara Meloni e Chiara Lo Presti nei 5 kg. Il match è un po’ scorbutico e l’arbitro deve intervenire spesso a separare le due atlete in clinch. La media distanza premia Chiara Lo Presti che però, complice un calo nella seconda metà del match, si lascia superare alla corta distanza da Clara Meloni, che si aggiudica l’incontro.
Il secondo incontro è un rematch della bella sfida di Roma tra Loredana Nappo e Francesca Grubissich nei 51 kg. L’atleta laziale sale in cattedra e con colpi puliti e belle traiettorie chiarisce definitivamente la propria superiorità. L’incontro viene fermato alla 3 ripresa a causa di una ferita allo zigomo dell’atleta campana.
Nel terzo incontro la sfida tra la vice-campionessa Francesca Amato e la prima serie Alessia Mesiano, al limite dei 63 kg, si svolge in quattro riprese molto equilibrate, con la Mesiano che spara velenose serie a due mani e la Amato che le si oppone con continuità. Dai cartellini non esce un vincitore e il verdetto è di parità.
L’incontro successivo tra le 60 kg Fiorella Varcaccio e Giulia Grenci è particolarmente agguerrito. La grinta della laziale, che tiene il match su un ritmo asfissiante, costringe la campana ad ascoltare un conteggio nel corso dell’ultima frazione. Non ci sono dubbi sul verdetto, a favore della laziale.
Salta purtroppo per ragioni mediche il match previsto tra la Junior Lucia Testa e la Youth Miriam Podda, nei 60 kg. Un peccato: la Testa più tecnica e la Podda più aggressiva avrebbero potuto dare vita ad una sfida molto interessante.
Chiudono quindi Irma Testa e Anna Lisa Brozzi in un confronto sul filo di lana in 3 riprese. Secondo le aspettative, la campana gira attorno al quadrato lavorando di anticipo e la laziale cerca il lavoro di rimessa per portare il match sulla corta distanza. Dopo una prima ripresa interlocutoria, la laziale sembra aver trovato il tempo giusto nel corso della terza ripresa, ma si fa bruciare al traguardo nella ripresa finale. Vince dunque di strettissima misura Irma Testa, che chiude così un anno strepitoso. Qualche polemica di troppo al termine dell’ultimo, tiratissimo match, rischia di rovinare la bella serata, ma invece la festa prosegue con l’esibizione dei pugili professionisti della colonia Zurlo, Gianluca Ceglia  e Carmine Tommasone. Come detto in apertura, la direzione di gara è affidata al Prof. Ferrara, da 75 anni tesserato FPI. Il lungo applauso tributato alla carriera di questo decano degli arbitri campani scalda i cuori e allontana il ricordo del diverbio di qualche minuto prima. Le tre riprese previste scorrono piacevoli per lasciare infine spazio alla vittoria lampo per kot di Francesco Nespro, troppo superiore al suo avversario ungherese Adam Csipak nel match clou della serata. Per il pugile campano, da sempre protagonista di questo memorial, terza vittoria in altrettanti incontri senza maglietta.
La festa si sposta nella sala da pranzo, dove tra buon cibo e una grande torta il popolo della boxe si rilassa e si gode il clima gioioso.

RISULTATI:
Uomini
Junior 60 kg – Giacchetti (Vesuviana) VP De Rosa (Sporting Center)
Donne
Elite 54 kg – Clara Melone (CP) VP Chiara Lo Presti (LZ)
Elite 51 kg – Francesca Grubissich (LZ) VRSCI 3 Loredana Nappo (CP)
Elite 63 kg – Francesca Amato (CP) e Alessia Mesiano (LZ) pari
Elite 60 kg – Giulia Grenci (LZ) VP Vinni Varcaccio (CP)
Junior 51 kg – Irma Testa  (CP) VP Annalisa Brozzi (LZ)
Professionisti
pesi welter – Francesco Nespro b  Adam Csipak TKO2

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi