Silvia Bortot (+11, -4, =1), 38 anni, è una graphic designer di professione, ma al primo posto c’è sempre la boxe, e lo dimostra affrontando senza remore le più forti atlete della sua categoria. “Sbim Boom”, come si fa chiamare, si è battuta ieri a Bournemouth con un’avversaria da far accapponare la pelle nella riunione del mondiale tra Billam Smith e Masternak valevole per il mondiale cruiser IBF, parliamo di Lauren Price (+6), vittoriosa alle Olimpiadi e oro mondiale. La pugile veneta che mantiene una forma incredibile nulla ha potuto, se non rendere la vita difficile sulle otto riprese per la quotata welter gallese. Ricordiamo che la Bortot in precedenza sul ring di Manchester si era fatta ben valere sulle 10 riprese contro l’americana Mikaela Meyer. Sempre quest’anno era stata sconfitta con verdetto contrastato dalla francese Flora Pili in un match valevole per l’Europeo dei superleggeri.

Di Alfredo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: