WSB_Week_1_Azerbaijan Baku Fires vs Italia Thunder_ Vesialou vs Cavallaro - CopiaSi alza il sipario sulla quinta stagione delle World Series of Boxing, il campionato mondiale a squadre di pugilato a cui partecipa anche l’Italia Thunder. Quest’anno sarà una dura lotta, i migliori atleti avranno l’acceso alle Olimpiadi, Rio 2016.

Il primo appuntamento per la franchigia Italiana è previsto per domani, 17 gennaio, in terra straniera. L’italia Thunder sfiderà gli Azerbaijan Baku Fires sul ring del palazzetto dello sport di Quba in Azerbaijan.

A salire sul ring per i cinque incontri di cinque round da tre minuti saranno Salvatore Cavallaro, Patrick Barnes, Michael Conlan, il capitano della squadra Vincenzo Mangiacapre e Fabio Turchi per gli “Italia Thunder”, opposti rispettivamente al bielorusso Mikalai Vesialou e agli azeri Magomed Ibiyev, Magomed Gurbanov, Gaybatulla Gadzhialiyev e Abdulkadir Abdullayev.

La responsabilità di ben incominciare graverà quindi sulle spalle del giovanissimo Salvatore Cavallaro (nella foto).

Il diciannovenne è alla sua prima esperienza sulle cinque riprese del Campionato delle World Series of Boxing, e rappresenta la categoria dei 75 Kg. Il suo Palmarès da dilettante vanta la vittoria di 2 medaglie di bronzo, la prima vinta nel 2011 ai Campionati Mondiali Junior a Baku e la seconda nel 2013 ai Campionati Europei Youth a Rotterdam. Ha conquistato inoltre due medaglie d’oro nel 2012 e nel 2013 ai Campionati Italiani Youth.

Nel suo primo match delle WSB, Salvatore Cavallaro sfiderà il bielorusso Mikalai Vesialou, il quale vanta un record WSB di 7 vittorie e 2 sconfitte.

A seguire combatteranno i due irlandesi già conosciuti nel torneo WSB.

Il primo a salire sul ring sarà Patrick Barnes per la categoria dei 49 Kg, al secondo anno consecutivo nella franchigia italiana. Al suo esordio in WSB è stato sconfitto in Algeria da Flissi, ora tra i protagonisti APB. Il primo avversario che Barnes affronterà quest’anno è l’azero Magomed Ibiyev, ha all’attivo 1 vittoria ed 1 sconfitta.

Il secondo pugile irlandese a salire sul quadrato è Michael Conlan, alla sua prima stagione con l’Italia Thunder, ma è già veterano nel torneo. Ha fatto parte degli USA KnockOuts nella terza stagione delle WSB e del Team Germany nella quarta stagione, team che quest’anno ha deciso di non partecipare alla competizione a squadre.

Michael Conlan combatte per la categoria di peso dei 56 Kg ed ha all’attivo 2 vittorie ed 1 sconfitta. Suo avversario il ventiquattrenne azero Magomed Gurbanov, ha un record 3 vittorie e 2 sconfitte.

Per la categoria dei 64kg, Vincenzo Mangiacapre affronterà l’azero Gadzhialiyev Gayabatulla (Record WSB 6-1). Il nuovo capitano e leader della squadra italiana è alla sua terza stagione WSB, personaggio amato dal pubblico, Vincenzo ha stupito tutti gli addetti ai lavori ai Giochi londinesi vincendo un clamoroso bronzo nella categoria dei pesi leggeri e un oro negli ultimi Campionati dell’Unione Europea . Invidiabile è il suo record delle stagioni precedenti, con 6 vittorie e una sola sconfitta, il capitano è pronto ad essere un esempio per i ragazzi dell’Italia Thunder.

Ultimo a confrontarsi fra le 16 corde è Fabio Turchi per la categoria dei 91 Kg. L’esordiente Turchi da dilettante ha vinto nel 2010 la medaglia Argento ai Giochi Olimpici Giovanili a Singapore.

Sfiderà nel suo primo match delle World Series of Boxing il temibile azero Abdulkadir Abdullayev, noto per aver mandato al tappeto alla prima ripresa l’ex capitano dell’Italia Thunder, Clemente Russo, nella passata edizione delle WSB. L’azero vanta un record di 9 vittorie, di cui 3 per ko tecnico, 2 per ko, e 4 sconfitte.

Il match Azerbaijan Baku Fires Vs Italia Thunder, verrà trasmesso su Italia 1 alle ore 23.45 all’interno del contenitore de “La Grande Boxe”.

 

 

 

Guia Peres

Italia Thunder Boxing Team SSD S.r.l.

Ufficio Stampa e Relazioni Esterne

Di Alfredo