A Riccione, il giovane boxer Gilberto Perrone si è imposto nel Torneo Interregionale Esordienti
Lo scorso weekend la Be-boxe di Copertino (Le) diretta dal maestro Francesco Stifani ha fatto esordire il giovane debuttante Gilberto Perrone; il 14enne (kg 37) di Taviano (Le), ha partecipato difatti al “1° Torneo Interregionale Centro Nord e Centro Sud: Schoolboys – Cadetti – Juniores” in programma il 20 e 21 febbraio a Riccione (Rn) presso il Palazzo del Turismo, piazzale Ceccarini, 10; il torneo, è rivolto ai giovani dai 14 ai 18 anni ed è organizzato dall’Associazione Pugilistica “Vasco De Paoli” Santarcangelo, in collaborazione con “Boxe Riccione” e la Federazione Pugilistica Italiana. Perrone, ha partecipato nella categoria “Scholboys” (peso kg 38,5) e il suo nome è stato inserito nel girone A composto da altri tre atleti.
Nella giornata di sabato l’esordiente boxer salentino ha affrontato Luca Pagliara “Boxe Aretusa” (Sicilia), superandolo ai punti al termine dei tre round da 1,5 minuti; nell’altra sfida invece si sono affrontati Gianluca Caputo “Asd Team Boxe Bari” e Antonio Bevilacqua “Asd Pugilistica Di Giacomo” (Abruzzo), con la vittoria ai punti del primo atleta.
Domenica quindi Perrone e Caputo si sono affrontati nella finale Interregionale e, sempre al termine dei tre round da 1,5 minuti, il giovane pugile della Be-boxe ha avuto il merito di imporsi al cospetto del suo avversario e peraltro tra gli applausi scroscianti del pubblico presente.

“Sono contento dell’esordio di questo giovane atleta salentino, sicuramente interessante  – spiega il maestro Stifani – peraltro, fratello di un altro nostro atleta: Angelo. Spero che in futuro, il fisico di Gilberto possa accumulare altri chilogrammi, per non rischiare di dover affrontare il problema inerente alla risaputa carenza di atleti con quelle caratteristiche di peso corporeo. Detto ciò, non è stato semplice preparare al meglio Perrone per questo esordio: Gilberto – prosegue Stifani – ha subìto i primi di febbraio l’asportazione dell’appendice, quindi oltre alla settimana fisiologica trascorsa in ospedale, il nostro ragazzo ha dovuto rispettare anche il riposo forzato di convalescenza; Gilberto, difatti ha potuto tornare in palestra solamente pochi giorni prima di partire ala volta di Riccione. A maggior ragione ritengo che le due prove offerte dall’esordiente Perrone siano degne della maggiore rilevanza mediatica. Adesso – conclude Stifani – dovremo continuare a lavorare solamente su alcuni punti specifici, ovviamente cercando di rimpinguare ulteriormente la struttura corporea, per il resto la stoffa del campione c’è, oltre al fatto che Gilberto è estremamente volenteroso e credo senza ombra di dubbio, che per lui si possa prospettare un’interessante carriera pugilistica”.
Nel torneo di Riccione non hanno partecipato invece gli altri due esordienti: Vincenzo Argano di Lequile (Le) e Lorenzo De Paolis di Copertino (Le).
L’esordio due nuovi atleti beboxiani è stato rimandato al prossimo marzo (dal 12 al 14), perché non si è riusciti a comporre il quartetto di nomi necessari per comporre il girone previsto dal regolamento.
Il 17enne Argano categoria  kg 91 e il 15enne De Paolis categoria “Cadetti”  kg 66, saranno quindi impegnati tra qualche settimana nel prossimo appuntamento con il Torneo Esordienti, anche se ancora non si conosce il luogo della manifestazione pugilistica.

Di Massimo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi