locandina-ceccano-210308.jpgNemmeno il tempo di riprendere fiato dopo le grandissime emozioni della serata di Savigliano dello scorso 28 febbraio, connotata da un successo incredibile di pubblico (oltre duemila paganti), dalla conquista dell’International Ibf dei superpiuma da parte di De Vitis, dai confermati progressi del leggero Pagliara e dalla dolorosa sconfitta di Pasqua nel tricolore dei superwelter, che Rosanna Conti Cavini ha pronta la seconda puntata dell’avventura del 2008 da proporre agli appassionati. A Ceccano, ridente località della Ciociaria a pochissimi chilometri da Frosinone, venerdì 21 marzo andrà in scena un’altra serata da sicuro “sold out”, con tre titoli in palio e un confronto di grande boxe femminile.

Copertina per il match clou della serata, la difesa volontaria del titolo tricolore dei piuma da parte dello spoletino David Chianella, 14(4)-4-1, 34enne pupillo del maestro Gianni Burli alla prima difesa del titolo conquistato a Sequals lo scorso luglio. Ad affrontare Chianella ci sarà un altro ragazzo di Rosanna Conti Cavini, il grossetano Luca Maggio, 7(1)-1, proprio l’avversario di Chianella in Friuli. I due, con la vacante cintura in palio, dettero vita a dieci round di rara bellezza e combattività che entusiasmarono il pubblico di Sequals e videro prevalere d’un soffio il pugile umbro. Una rivincita, quella tra Chianella e Maggio, che oltre il gusto sadico dello scontro in famiglia ha anche quello affascinante del tentativo di rivalsa.
bucciarellimarino01.jpgMa a entusiasmare il pubblico di Ceccano, e a trascinarlo in massa al locale Palazzetto dello Sport, ci sarà la prima grande occasione in carriera per Marino Bucciarelli, 5(3)-0, ceccanese “doc”, che in sei round da brividi contenderà la Coppa Italia (o “ProCup”) dei pesi welter al napoletano Giuseppe Langella, 10(4)-3-1, pugile molto più esperto di lui. Bucciarelli, professionista dall’anno scorso, ha già impressionato per il carattere, la buona tecnica e la discreta potenza che ne fanno un sicuro prospect per il futuro. Futuro che potrebbe iniziare con il primo trofeo da portarsi a casa proprio nella sua Ceccano.

Altra grande occasione dopo un inizio di carriera sin qui quasi in sordina per il 27enne napoletano Carlo De Novellis, 4-0-1, peso medio che ha sorpreso tutti e sovvertito i pronostici battendo “fuori casa” Pandolfi e Stefano Loriga rispettivamente nei quarti e in semifinale di Coppa Italia. A contendere la finale nella categoria dei medi a De Novellis, che fonti accreditate ci presentano come dotato di una furibonda potenza di base, il romagnolo Matteo Signani, 3(2)-1, che da pochi giorni ha perduto l’imbattibilità in un match disputato in Austria. Per Bucciarelli e De Novellis, entrambi nel gruppo dei giovani pupilli di Rosanna e Umberto Cavini, l’opportunità di aggiudicarsi un trofeo prestigioso (anche perché ambedue giunti in finale non per rinunce varie, ma dopo due successi a testa) e quella, di possibile concretizzazione prima della fine dell’anno, della designazione a sfidante del titolo italiano di categoria.
A fare da contorno a questo programma da tenere inchiodati alla poltrona gli appassionati di tutta Italia, anche la presenza della campionessa europea dei pesi supermosca femminili, la romana Maria Rosa Tabbuso, 11(3)-3-2, reduce dallo sfortunato incontro per il Mondiale dei mosca, perduto contro Stefania Bianchini. Per la Tabbuso un match di preparazione in vista di un’altra probabile chance iridata contro l’ottima collaudatrice ungherese Gabriella Rozsa, 3-4, già avversaria di Maria Rosa due anni e mezzo fà. L’apertura della serata sarà riservata poi a sei incontri tra dilettanti con i grandi talenti locali in primo piano.
A Ceccano, dove un’applauditissima Rosanna Conti Cavini ha già presentato la serata alla presenza del sindaco Antonio Ciotoli e di Massimo Tiberia, presidente del Boxing Club dedicato al padre Domenico, l’attesa della serata di sta facendo spasmodica. E’ aperta la caccia, quindi, all’ultimo biglietto d’ingresso del bellissimo impianto ceccanese dedicato alla memoria del grande Domenico Tiberia, cui sarà dedicato il 4° Trofeo alla memoria, visto che costa solo 10 euro e le donne e i bambini entreranno gratis.

Ufficio stampa RCC boxe

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi