Rho, Milano, 26 aprile 2014 – La vacante cintura EBU dei pesi mosca è andata a Valery Yanchy, kg 50.800, dopo 12 intense riprese combattute con Andrea Sarritzu, kg 50.800. Dopo il pari dell’anno passato questa volta i giudici hanno deciso all’unanimità con determinazione. Questi i cartellini che hanno premiato il bielorusso: 116-112, 116-113 e 115-113. Yanchy, 21-3-2 (6), ha indossato la cintura continentale al quarto tentativo. Sarritzu, 35-7-4 (13), ha disputato il confronto europeo numero 11.

 

La serata professionistica è stata aperta da Daniele Moruzzi, kg 70, e Andrejs Loginovs, kg 69. Il laziale Moruzzi, 14-1-0 /(7), ha vinto con verdetto ai punti. Il veterano lettone Loginovs, 15-35-1 (8), ha retto la distanza delle 6 riprese ed è stato un buon banco di prova per il vincitore.

 

Sono poi saliti sul quadrato Catalin Paraschiveanu, kg 73.200, e Ruslan Pojonisevs, kg 74,700. Dopo 6 tempi la vittoria è andata a Paraschiveanu, 2-0-0 (1), romeno residente a Milano. L’esperienza del lettone Pojonisevs, 15-31-1 (11), è servita al neoprofessionista per verificare la buona tenuta sulla distanza.

 

Quindi si sono affrontati Alessandro Sinacore, kg 79.300, e Jamel Haddaji, kg 79.700. Il confronto,  programmato sulla distanza delle 6 riprese è stato chiuso da Sinacore, 6-0-0(5), nel primo round. Il tunisino di casa nel mantovano Haddaji, 5-3-0 (2), non ha retto la potenza dell’avversario romano.

 

Il quarto preludio al campionato europeo è stato attribuito al longevo Giacobbe Fragomeni, kg 91.500, che ha collaudato la condizione per la prossima sfida europea contro il lettone Olegs Lopajevs, kg 91. L’italiano si è sbarazzato nel secondo round di Lopajevs, 7-9-0 (6), tornando alla vittoria anzitempo dopo tre anni. Fragomeni, 32-4-2 (13), è sfidante ufficiale del campione EBU Grigory Drozd, un russo di ragguardevole potenza.

Fonte www.sportenote.com

 

Di Alfredo