Guiyang, 28 Maggio 2011 – Dopo l’impresa di Clemente Russo, che ieri aveva conquistato il titolo individuale delle World Series of Boxing, nella categoria dei pesi massimi, oggi arriva un’altra grande soddisfazione per il Dolce & Gabbana Milano Thunder, grazie alla vittoria di Sergiy Derevyanchenko nei medi. Il campione ucraino chiude così al meglio una stagione impeccabile, nella quale ha dominato ogni suo match, mostrando una chiara superiorità nella sua categoria di peso ed ottiene una meritatissima qualificazione olimpica, con quasi un anno di anticipo.


Nel match di oggi Derevyanchenko ha incontrato il secondo nella classifica individuale WSB, Soltan Migitinov dei Baku Fires, sconfitto solo da Michel Tavares (Paris United) nelle semifinali del torneo. L’incontro si annunciava quindi equilibrato e di grande spessore tecnico e non ha tradito le attese: sin dalle prime riprese i due pugili si sono affrontati a viso aperto, senza risparmiarsi, tanto che il campione ucraino ha rimediato anche un taglio al sopracciglio sinistro, che non ha condizionato però la sua boxe aggressiva. Il match è stato bellissimo ed avvincente, con una terza ripresa di grandissimo livello da parte di Derevyanchenko, che nei trenta secondi finali si è scatenato in una sequenza di colpi micidiali. Migitinov ha però mostrato una buona reazione nelle riprese successive. Derevyanchenko ha mostrato soprattutto una condizione atletica straordinaria, che gli ha permesso di aggiudicarsi anche le due ultime riprese, disputando in particolare un settimo round impressionante nel quale ha colpito l’avversario con un destro violentissimo che costringe Migitinov al conteggio, garantendo un risultato finale ampiamente a favore del medio del Dolce & Gabbana Milano Thunder.
Derevyanchenko – Migitinov 3-0: 68-64; 68-64; 69-63
Per il Dolce & Gabbana Milano Thunder i due titoli individuali permettono di tracciare un bilancio positivo di questa prima stagione di WSB e dimostrano il valore del team, al quale rimane il rimpianto di aver mancato la qualificazione alle semifinali per un soffio. Aver portato due pugili alle Olimpiadi è una vittoria per tutta la squadra e ci ripaga tutto lo staff e gli atleti del grande lavoro svolto.

 
Sabrina Ippoliti
Dolce & Gabbana Milano Thunder
Press Office & Media Relations

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi