Katowice (Polonia)  29 maggio – 5 giugno 2011
In partenza per la Polonia la Squadra Azzurra Femminile è pronta per la sesta edizione dei Campionati dell’Unione Europea. In corsa cinque azzurre, tra cui la medaglia d’oro dei 48 Kg. dell’edizione 2010 Valeria Calabrese. A tentare la scalata al podio saranno anche il Capitano Patrizia Pilo, Marzia Davide, Monica Gentili e Marzia Verrecchia, guidate dal tecnico federale Cesare Frontaloni ed accompagnate dal Team Leader Giuseppe Macchiarola, dall’arbitro-giudice internazionale Maria Rizzardo e dal fisioterapista Stefano Tortorella.


Valigie pronte per la Nazionale Femminile Elite che domani si trasferirà a Katowice, città meridionale della Polonia, dove dal 30 maggio al 5 giugno si svolgerà la sesta edizione dei Campionati dell’Unione Europea Femminili, a cui parteciperanno circa 90 atlete in rappresentanza di 20 nazioni (Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Inghilterra, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Lituania, Paesi Bassi, Polonia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svizzera e Turchia) che si contenderanno l’ambito podio in dieci categorie di peso (45 kg – 48 kg, 51 kg, 54 kg, 57 kg, 60 kg, 64 kg, 69 kg, 75 kg, 81 kg, 81+ kg) sulla distanza delle quattro riprese da due minuti ciascuna.
Mentre a Ferrara oggi pomeriggio dieci tra le migliori atlete a livello nazionale si giocheranno la finale del 2° Torneo Nazionale Pre-Olimpico Femminile dedicato alle tre categorie di peso olimpiche (Kg. 51, 60 e 75), a Roma le azzurre Valeria Calabrese (51 Kg.), Marzia Verrecchia (57 Kg.), Marzia Davide (Kg. 60), Monica Gentili (Kg. 64) e Patrizia Pilo (Kg. 75) stanno ultimando i preparativi insieme al tecnico federale Cesare Frontaloni per la prima meta importante dell’anno pre-olimpico.
Nel percorso di avvicinamento a Londra 2012 ed alle qualificazioni olimpiche che si svolgeranno in occasione dei Campionati Mondiali Femminili previsti il prossimo anno in Cina, i Campionati dell’Unione Europea rappresentano un momento di selezione fondamentale per le atlete più esperte in vista anche degli imminenti Campionati Europei Femminili che si svolgeranno ad ottobre a Rotterdam. L’Italia è sempre stata protagonista in tutte le edizioni: la prima nel 2006 a Porto Torres in Italia, la seconda nel 2007 a Lille in Francia, la terza nel 2008 a Liverpool in Inghilterra, la quarta nel 2009 a Pazardjik in Danimarca e la quinta nel 2010 a Keszthely in Ungheria, in cui il tricolore ha conquistato il podio più alto nei 48 Kg. con l’azzurra Valeria Calabrese.  Quest’anno l’impresa non sarà da meno considerando la partecipazione di molte e quotate atlete come l’irlandese tre volte campionessa del mondo Katie Taylor, peso leggero, o, nei medi, la due volte campionessa del mondo e più volte d’Europa Maria Kovacs o le inglesi Nicola Adams e Savannah Marshall, medaglie d’argento ai sesti Campionati del Mondo. Al completo, con dieci pugili partecipanti, concorreranno la Squadra ospitante e la Squadra Turca, a cui seguiranno la Squadra Irlandese con otto e le Squadre Inglese, Francese e Ungherese con sette.
L’Italia farà salire sul quadrato del Centro Sportivo e Ricreativo Comunale “Spodek” di Katowice cinque atlete molto motivate. Nei 51 Kg. a difendere il titolo sarà Valeria Calabrese, della ASD Boxe e Fitness, campionessa italiana in carica, medaglia di bronzo agli Europei nel 2006 e d’argento ai Campionati dell’Unione Europea del 2006, che nella scorsa edizione si è fatta strada sul ring ungherese battendo nei quarti di finale la quotata campionessa mondiale dei 48 Kg., la romena Duta Steluta, fino all’incontro di finale in cui ha superato per 2 a 1 l’atleta di casa Katalin Ancsin. Nei 57 Kg. la prova si farà più difficile per la giovane laziale Marzia Verrecchia, della Società Il Gladiatore Boxe Academy, vicecampionessa italiana. Nei 60 Kg. il tricolore farà affidamento sull’esperta Marzia Davide, dell’ASD Sporting Center, medaglia d’argento ai Campionati Mondiali del 2002, campionessa europea nel 2003 e 2004, medaglia d’argento dell’Unione Europea nel 2009 e campionessa italiana nel 2002, 2004, 2005 e 2007 nei 57 Kg. e nel 2010 nei 60 Kg. Una bella sfida nei 64 Kg. per la promettente laziale Monica Gentili, dell’AS Sordini Boxe Fiumicino, vicecampionessa italiana e medaglia di bronzo al Torneo Opal Coast svoltosi da poco in Francia. Dopo il mancato risultato del 2010, il Capitano della Squadra Patrizia Pilo, di Roma, appartenente al Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito, campionessa italiana in carica e medaglia di bronzo ai Campionati dell’Unione Europea del 2006, 2007 e 2008, sarà ancora più determinato a conquistare la posizione più alta nei 75 Kg. 
Forza Azzurre!
Info su www.pzb.com.pl

Michela Pellegrini
Ufficio Comunicazione FPI
Federazione Pugilistica Italiana

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi