SERMONETA, 10. 05. 2013 – (Al. Br.) –  Maurizio Centra con la The Champion organizza e il Ristorante Oasi a Le Follette diventa la location: un binomio di vecchia data che conferma la validità del sodalizio. La riunione a carattere misto ha avuto il conforto di un incredibile pubblico venuto per applaudire soprattutto i due professionisti: Alessio Capuccio e Alessandro Sinacore. Per il primo è l’esordio e lo fa al cospetto di Lajos Orsos (+1, – 40),ungherese di 39 anni, pugile esperto e giramondo con predilezione verso l’ Italia. Che la vittoria di Alessio fosse prevista non c’erano dubbi, semmai l’attenzione del pugile locale era riposta soprattutto alla testa del suo avversario, pericolosa dalla distanza ravvicinata, cosa che gli procura un richiamo al quarto round. Questo Orsos non è facile da inquadrare, assorbe i colpi come una spugna e ogni tanto spara qualche sventolaccia. C’è abbastanza per allertare il suo avversario. Alessio pur dovendo infrangere la comprensibile emozione dell’esordio boxa con intelligenza non avventurandosi soprattutto da vicino in scambi. Spesso il giovane parte da lontano accumulando punti su punti. Orsos sembra scoppiare da un momento all’altro ma comincia a dare segni di cedimento nel quinto round soprattutto accusando colpi duri al corpo e una serie che lo fa sbarellare. Nell’ultimo round Capuccio carica i colpi, Orsos accusa e va al tappeto, quando si rialza l’arbitro Di Mario decreta lo stop e fa bene. Tocca quindi ad Alessandro Sinacore, che in pratica combatte in casa essendo nato a Latina. La potenza dell’allievo di Agnuzzi non si discute, soprattutto nelle prime riprese. Istvan Varga (+ 20, – 20), 38 anni, aveva avuto un inizio di carriera folgorante che lo portò alla conquista del “Mediterraneo” a danno del nostro Tatangelo, poi ha alternato vittorie a sconfitte. Negli ultimi match dava l’idea di essere nella parabola discendente. Sinacore non concede sconti, le sue sono mazzate e Varga viene uncinato da un destro micidiale che lo tramortisce, si rialza coraggiosamente ma concede il bis per una serie di tre colpi, quando si rialza non ci sono dubbi per il kot. La serata si apriva con i dilettanti Deriu e Scaccia. Il primo è un buon tecnico e incontrista, mentre l’altro ha il pregio di tenere l’iniziativa, anche se impreciso. Il pari accontenta entrambi. Inizia bene Zaccheo, che però incoccia nella replica immediata di Volpi. Zaccheo è più veloce e i suoi colpi dritti accumulano punti. Volpi dà l’impressione di maggior potenza, ma termina affaticato e sconfitto. Match frizzante tra Aurizi ed Eramo. Aurizi gira al largo per due riprese lasciando l’iniziativa all’allievo di Centra. Nel finale, però, cambia registro e costringe al conteggio Eramo. I due sono protagonisti di begli scambi. La vittoria viene assegnata ad Aurizi, grazie al suo rush finale. Porcelli è un fighter che attacca e non dà respiro. Del Priore in alcune occasioni accetta lo scambio, ma lascia l’iniziativa all’avversario che gli fa subire anche un conteggio nel terzo round. Chiara vittoria del pugile di casa. Chiarucci inizia bene contro Morelli incrociandolo con il destro. La situazione cambia e diventa equilibrata quando il pugile di Cisterna deve assaggiare qualche colpo al corpo che sembra renderlo più prudente. Il pari viene sintetizzato dalla maggiore potenza di Morelli e dalla precisione di Chiarucci. Ricci saltella sul ring e avanza a piccoli passi. Per due round replica bene alla maggiore consistenza di Sambuco, che nel terzo raccoglie buoni frutti facendo assaporare un indigesto destro che costringe a miti consigli Ricci, che termina in affanno. E’ stata una bella serata dove sul ring si sono alternati nella premiazione agli atleti vari ospiti come Mario Libertini, Celio Turrini, Lamberto Frasca, Osvaldo Spelda, Gino Mariotti, Domenico Spada, Elio Calcabrini, l’ architetto Rino Monti. Due belle brasiliane di colore si sono esibite nell’intervallo tra il pubblico, trasformandosi in ring girl durante i match dei professionisti.

RISULTATI

Dilettanti Kg. 69 Gabriele Scaccia (The Champion) e Simone Deriu (A. Jacopucci) pari. Kg. 69 Alessio Porcelli (The Champion) b. Luca Del Priore (Gim Boxe Setteville Nord). Kg. 56 Roberto Aurizi (Gim Boxe Setteville Nord) b. Matteo Eramo (The Champion). Kg. 81 Gianpaolo Zaccheo (The Champion) b. Devis Volpi (Body Evolution). Kg. 69 Andrea Sambuco (Nuova Audax Cisterna) b. Paolo Ricci ( Barone Fight Club). Kg. 75 Sabatino Morelli ( Boxe Latina) e Devis Chiarucci (Body Evolution) pari.

Professionisti Superwelter: Alessio Capuccio b. Lajos Orsos (Ungheria) kot 6. Massimi Leggeri: Alessandro Sinacore b. Istvan Varga (Romania) kot 1.

Commissario di Riunione: Lorenzo Casentini. Arbitri/Giudici: Roberto Di Mario, Fabio Angileri, Pasquale Galdieri. Medico: dott. Emiliano Bonanni

Di Alfredo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: