asd frosinone foro di gruppo foto degli atleti dell'ASD Frosinone foto di gruppo della palestra ASD Frosinonedi Luigi Capogna

La provincia di Frosinone ha un grande patrimonio pugilistico che è rimasto intatto nel tempo ed è la passione di tanti ragazzi che giornalmente si allenano nelle nostre palestre, l’entusiasmo dei nostri maestri, la voglia di fare di molti dirigenti delle società sportive che con tanto coraggio imprenditoriale continuano ad organizzare, nonostante la perdurante crisi economica e sociale, riunioni con una idea fissa di rilanciare questo meraviglioso sport; Pino Capezzera e Franco Lanciotti validi ed esperti maestri della “ASD Scuola Pugilistica città di Frosinone” con il coinvolgimento di tutte le varie palestre ciociare si accingono a riaprire il palazzetto dello sport di Frosinone che per domani sabato prossimo 24 giugno presenta spettacolari accoppiamenti tra i migliori prodotti pugilistici della nostra terra.

Un cartellone che è l’espressione di una collaborazione fattiva e concreta tra tutti i maestri, presidenti e addetti ai lavori che deve portare ad una cooperazione costruttiva per formare un forte gruppo di atleti che non devono essere più lasciati in balia dell’improvvisazione ma guidati da uno progetto a lungo termine ben preciso: farsi valere soprattutto fuori dal nostro territorio sia dal punto di vista economico che per avere più peso specifico in federazione e nelle valutazioni degli arbitri e giudici; in una parola è importante formare un gruppo granitico valorizzando nel frattempo i tanti promettenti giovani che se tutto dovesse andare, così come nei propositi, sarebbero più invogliati e spronati a praticare la boxe con maggiore impegno e a non mollare, così come spesso avviene per un verdetto sbagliato o per un mancato match, e tutti gli atleti si sentirebbero più protetti e meglio gestiti agonisticamente.

La riconferma di Massimo Tiberia a rappresentare il pugilato provinciale presso gli organi centrali della Federazione Pugilistica Italiana può significare il supporto ideale e un inossidabile collante per realizzare con la giusta e sana incoscienza i sogni dei tantissimi ragazzi che con passione ci infiammano gli animi come sicuramente faranno in questa riunione.

Il programma della serata è articolato su ben 12 match uno più spettacolare dell’altro.

Soluzei della ”ASD Frosinone” sarà opposto al promettente Simula primogenito dell’eccellente maestro Sergio della palestra “Venus” al limite dei 51 Kg; per i pesi mediomassimi Tibera dell’omonima palestra “ASD D. Tiberia” si troverà di fronte un battagliero Cristini della “Luigi Quadrini Castelliri” del vulcanico maestro Raimondo Scala; per i superleggeri De Carolis della “ASD Frosinone” affronterà Masetti delle “Fiamme Oro” mentre tra i pesi welter Bracaglia della”Generation boxe” se la vedrà contro Miele della palestra “G.S. Training Cassino” dell’eccellente maestro Giuseppe Tucciarone; nei pesi leggeri Mazzone della gloriosa “Franco Valente” combatterà contro l’ucraino Dushynskyi naturalizzato cassinese per un sicuro ed avvincente spettacolo; nei mediomassimi Vittoria della “Venus” affonterà Antonelli della “New Generation”; Giorgetti della “Bucciarelli Boxe Ceccano” se la vedrà contro Benacquista al limite dei pesi medi “Elite”; Marcheggiani della”ASD Frosinone” combatterà con Mattia della “Franco Valente”; Fiori dell’”ASD Frosinone” sarà opposto al pari peso”Elite” superleggero Midalgo; il cassinate Rotondo della “G.S.Training” rientra dopo un lungo periodo di assenza dal ring contro Ciongu della “New Generation”; sempre per i welter “Elite” Filone “ASD Frosinone” contro Salvati; il clou della serata comunque è rappresentato dall’incontro tra gli “Elite” Corona della “ASD Frosinone” che dovrà vedersela contro il quotato Di Fiore, pupillo del maestro Sergio Simula, che scalando da tempo le classifiche di categoria aspira con merito ad una maglia azzurra.

Questa riunione è una vetrina per tanti nostri giovani che fanno della boxe la loro vita con tanta voglia di combattere e confrontarsi prima con il cuore che con i guanti e pertanto ci si augura una massiccia affluenza di tanti tifosi, appassionati e amici del pugilato che non vorranno perdersi i tanti coinvolgenti ed esaltanti incontri in programma che potranno segnare in maniera ottimistica un futuro più roseo per uno sport che è scuola di vita dove si apprende il rigore, il senso dell’autocontrollo, il rispetto delle regole, il rispetto degli avversari ed in altre parole creatività, fantasia, classe, talento, improvvisazione, arte pura e nobile.

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi